QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°26° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 31 luglio 2016

Attualità mercoledì 02 marzo 2016 ore 18:55

Tre Case della salute per l'area pisana

Giuseppe Cecchi e Sandra Capuzzi

La Società della salute avanza la proposta alla Regione. Cecchi: "Rispondere efficacemente ai bisogni dei cittadini"

PISA — La realizzazione di tre Case della Salute nell'area pisana a completamento del percorso di zonizzazione dei distretti sanitari. A proporla è la Società della salute, che ha già inviato relativa documentazione alla Regione.

Una proposta che , come spiegano Sandra Capuzzi e Giuseppe Cecchi, rispettivamente presidente e direttore della Società della salute "ha l'obiettivo di rispondere adeguatamente a quanto stabilito dalla riforma stessa relativamente al rafforzamento, oltre che alla riorganizzazione, delle società della salute e alla valorizzazione delle zone distretto e dei percorsi assistenziali".

Tre le aree individuate: Una in via Garibaldi a Pisa e due in altri comuni dell'area, ancora da stabilire, la cui precisa ubicazione sarà presa in carico dai rispettivi sindaci.

"L'obiettivo -spiega il direttore della Società della salute zona pisana Giuseppe Cecchi- è quella di migliorare e facilitare l'accesso ai servizi per i cittadini, che la maggior parte delle volte ricorrono al pronto soccorso anche per problemi di lieve entità. Dai dati emerge infatti che un numero sempre maggiore di persone preferisce rivolgersi al pronto soccorso piuttosto che al medico di guardia".

Ma cosa si intende precisamente per Casa della salute? si tratta di un centro che riunisce i servizi territoriali che erogano prestazioni sociali e sanitarie, compresi gli ambulatori di medicina generale e specialistica ambulatoriale, e con funzioni anche amministrative.

"L'obiettivo è quello di rispondere efficacemente ai bisogni dei cittadini, che sempre più spesso sono di natura sociale oltre che sanitaria. Basti pensare al fatto che il 15 per cento della popolazione dell'area pisana è costituita da persone anziane a cui deve essere garantita, come del resto a tutti i cittadini, l'uniformità sia nell'accesso ai servizi quanto nella presa in carico".

"Con la Casa della salute - prosegue Cecchi - vorremmo garantire un servizio h12 che, se realizzato in via Garibaldi, dove hanno già sede il Punto Insieme e la guardia medica, creerebbero un agglomerato di servizi con attività 24 ore su 24"

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità