QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°17° 
Domani 14°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 22 aprile 2019

Cronaca martedì 24 giugno 2014 ore 20:04

Uova di tartaruga vicino alla strada

Turni in provincia di Pisa per "sorvegliare" la schiusa



PONTEDERA — Non potevano crederci. Un gruppo di ciclisti in gita ai laghi Braccini si è trovato davanti una tartaruga d'acqua che stava depositando le uova sotto terra.

L’animale ne ha depositate diverse e poi le ha delicatamente ricoperte, come gli stessi biker hanno potuto verificare al loro ritorno dopo una pedalata sulle colline intorno alla città. 

La posizione del nido, troppo vicino alla strada, fa temere per i nascituri. La schiusa delle uova è prevista fra circa 200 giorni, secondo la trattatistica in questo campo. Il timore però è che durante il breve ma pericoloso tragitto per entrare nel lago possano capitare brutti “incidenti”, legati anche alla presenza di molti uccelli, per cui i biker chiedono pareri e interventi di esperti, in modo da organizzare, se possibile, misure di salvezza per le tartarughine.

Una richiesta, quella di tutela per questi piccoli esserini che periodicamente depositano le uova qui, più volte avanzata da alcuni frequentatori dei laghi Braccini come Sergio Colombini, podista appassionato di natura e autore di molti video incentrati sulle bellezze locali: “Diverse volte ho proposto al Comune di Pontedera di realizzare un’oasi protetta per la nidificazione delle tartarughe d’acqua dolce, lungo uno dei tre laghetti”.

Chi vuole, quindi, può contattare la redazione di QuiNewsValdera all’indirizzo e-mail valdera@quinews.net per suggerire interventi e per organizzare intanto un primo controllo al nido.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Cronaca