QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°21° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 21 luglio 2019

Sport sabato 07 febbraio 2015 ore 18:55

I granata superano la Lucchese al Mannucci: 2-0

Il team di Indiani protagonista della V giornata: riscattata la gara di andata. Una prestazione corale. Luperini e Libertazzi in gol. Ospiti in nove



PONTEDERA — Si gioca la quinta di ritorno del campionato di LegaPro allo stadio Mannucci in un sabato che ha visto il rinvio di alcune gare (quella del Pisa e quella del Tuttocuoio) per maltempo.

Di fronte il Pontedera (che ha 32 punti in classifica) e la Lucchese, che di punti ne ha 28.

All’andata i granata uscirono sconfitti dal Porta Elisa. Stavolta cercheranno di rifarsi: la voglia e la grinta, agli uomini di Indiani, non mancano.

Le formazioni.

Pontedera: Cardelli, Videtta, Gasbarro, Madrigali, Vettori, Redolfi, Luperini, Bartolomei, De Cenco, Disanto, Settembrini.

A disposizione: Anacoura, Bennati, Ceciarini, Libertazzi, Lombardo, Polvani, Romiti.

Allenatore: Indiani.

Lucchese: Di Masi, Calcagni, Nolé, Espeche, Calistri, Mingazzini, Ferretti, Degeri, Forte, Lo Sicco, Pagano.

A disposizione: Pazzagli, Risaliti, Santeramo, Pizza, Scapinello, Strizzolo, Raicevic.

Allenatore: Galderisi.

Arbitro: Capraro della sezione Aia di Cassino.

Un po’ di cronaca.

Primo tempo senza grandi emozioni, poche azioni e nessun gol.

Anche se il Pontedera, a dire il vero, due o tre occasioni le ha avute, sotto porta, ma non c’è stata concretezza. Peccato per un’azione del buon Luperini, quasi in chiusura di tempo: niente da fare, si va al riposo sullo zero a zero.

Nella ripresa gli uomini di Indiani prendono subito il gioco in mano e al termine di un’azione con mischia in area, Gregorio Luperini sblocca il risultato: 1-0 intorno al 60’. Il riscatto granata è cominciato. Per le proteste viene espulso Lorenzo Degeri nella fila della Lucchese.

E si riparte. Ora il Pontedera ha la gara davvero in pugno: per come si muove in campo e per la scioltezza del gioco.

E a dieci minuti dal termine, ecco l’atteso e meritato raddoppio: porta la firma di Libertazzi. È 2-0.

Sul finire sale il nervosismo tra gli uomini di Galderisi: che rimangono in nove per un’altra espulsione.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità