QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°22° 
Domani 15°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 20 aprile 2019

Attualità venerdì 08 settembre 2017 ore 14:00

Bandiera lilla, turismo a misura di disabile

Il Comune vicarese ha avviato il percorso per aderire al progetto che ha lo scopo di favorire il turismo delle persone con disabilità



VICOPISANO — L'amministrazione comunale di Vicopisano ha intrapreso il percorso per aderire al progetto Bandiera Lilla, con l'obiettivo di contraddistinguersi come territorio che favorisce e agevola il turismo delle persone con disabilità, anche transitoria. 

"Abbiamo deciso di sposare il progetto dopo un'attenta valutazione - ha spiegato il vicesindaco, che ha anche la delega al turismo, Matteo Ferrucci - perché mira a rimuovere le barriere architettoniche, fisiche e culturali, e ci permette di rafforzare l'attenzione sia ai temi sociali, per noi sempre al centro, che a quelli inerenti lo sviluppo turistico ed economico. In Italia le persone con disabilità sono circa quattro milioni, in Europa circa ottanta milioni, riuscire a migliorare il territorio comunale, a renderlo accessibile per tante di queste persone significherebbe anche garantire un impatto positivo sui cittadini disabili residenti, oltre il 90 per cento delle migliorie attuate per l'accessibilità turistica sarebbero infatti utili anche per loro". 

"Diventare un Comune contraddistinto dalla Bandiera Lilla - ha aggiunto Ferrucci - ci permetterebbe quindi di continuare il nostro percorso, iniziato da tempo con il censimento "Stop Barriere" in tutto il territorio, in vista della prevista adozione del Peba, piano di eliminazione delle barriere architettoniche, al fine di rimuovere gli ostacoli che impediscono la mobilità, vanificando il diritto all'accessibilità sociale delle persone con disabilità, siano cittadini, visitatori o turisti, secondo il principio delle pari opportunità. Tutti hanno diritto a una piena inclusione sociale sia nella propria comunità e nei propri contesti di riferimento sia come turisti. Ciò è fondamentale prima di tutto eticamente e umanamente, ma significherebbe per il Comune anche importanti ritorni economici".

Un turismo sostenibile, esperienziale, emozionale basato su una forma di accoglienza diffusa, per godere al massimo ciò che offre il territorio di Vicopisano, rispettandone ambiente e autenticità, in sinergia con gli altri Comuni del Monte Pisano, quello proposto in questi anni dal Vicesindaco Ferrucci e dall'Amministrazione vicarese, che mira ora ad arricchirsi di ulteriore qualità, diventando anche turismo accessibile a tutti.

"La nostra volontà - ha detto l'assessora alle politiche sociali, Valentina Bertini - è quella di consentire a ogni persona con disabilità, ipovedenti, ipoacusici, con difficoltà o impossibilità di deambulazione, patologie, anziani con disagi, persone anche giovani con disabilità transitorie, persino le mamme con i passeggini, spesso in difficoltà a muoversi agevolmente... l'elenco è lunghissimo, di vivere le bellezze del territorio. Faccio l'esempio della joelette, la speciale carrozzella da escursione, che abbiamo presentato, in collaborazione con l'associazione Spazzavento, a dicembre 2014 durante il Dicembre Solidale, e che poi abbiamo usato durante la prima festa dell'escursionismo solidale, nel 2015, in collaborazione con la Società della Salute Zona Pisana, e durante la Festa Dèi Camminanti 2017, grazie anche al Parco regionale delle Alpi Apuane, che ci ha messo a disposizione altre due joelette".

"Ma non vogliamo fermarci - ha concluso Bertini - finché non riusciremo, tramite il Peba, ad abbattere ogni barriera possibile, anche non fisica, a migliorare la qualità di vita di cittadini, di visitatori e di turisti, che vivono e visitano il nostro bellissimo territorio. A questo proposito ricordo che resta attiva e a disposizione dei cittadini la mail stopbarriere@comune.vicopisano.pi.it, per segnalare barriere e ostacoli nel territorio. Ottenere la Bandiera Lilla, mentre andiamo avanti con il Peba e altre iniziative di sensibilizzazione, come quella con Iacopo Melio all'Ortaccio o con Anna Rastello all'Istituto Comprensivo Ilaria Alpi e al Teatro di Via Verdi, e poter proporre servizi di accessibilità turistica a tutti è il nostro sogno, il nostro obiettivo, uno dei progetti a cui teniamo di più insieme a tutti quelli che hanno a che fare con i diritti, troppo spesso negati o traditi, delle persone".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Cronaca

Cronaca