QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 marzo 2019

Attualità giovedì 16 marzo 2017 ore 18:30

Il ponte preoccupa, scattano chiusura e controlli

Il ponte della Botte fra Vicopisano e Fornacette

La consigliera d'opposizione Giobbi aveva chiesto verifiche sulla stabilità al Comune. Domenica 19 marzo sarà chiuso al traffico per un sopralluogo



VICOPISANO — Desta qualche preoccupazione il ponte della Botte, lungo la provinciale Vicarese, fra Fornacette e San Giovanni alla Vena. Preoccupazioni che domenica 19 marzo la Provincia vuole approfondire e per questo ha interdetto il traffico per compiere dei controlli.

L'atto sarebbe arrivato dopo che la consigliera comunale d'opposizione e capogruppo della Lega Nord a Vicopisano Marrica Giobbi a dicembre scorso ha chiesto al Comune una verifica delle condizioni tecniche della tenuta delle strade provinciali che attraversano il territorio e l'ente a sua volta ha contattato la Provincia che si è mossa per inviare dei tecnici per un sopralluogo.

"Per tale ponte - si legge nella lettera inviata al Comune il 2 gennaio scorso dal capo del servizio viabilità, trasporti e protezione civile della Provincia, Cristiano Ristori - era stato programmato in passato il completo rifacimento, nel'ambito dei lavori che avrebbero dovuto portare alla riqualificazione e modifica della viabilità dello snodo di intersezione tra S.P. 1, S.P. 2 e S.P. 25; per 'attuazione di questi lavori furono in passato sottoscritti vari atti di programmazione tra la Provincia ed il Comune. Vi sono stati anche studi progettuali che comunque non hanno mai superato il livello definitivo. Dopo di che l'opera non è più stata finanziata. Con censimento del 10.11.2009 a tale ponte è stato assegnato un indice della Difettosità Assoluta pari a 92, cui consegue la necessità di sottoporre a monitoraggio costante evoluzione dei difetti registrati. Sul ponte al momento non è stato apposto alcun limite di portata - spiega ancora l'ingegnere provinciale - anche perché l'evoluzione dei difetti non è evidenziato un eccessivo avanzamento. Tuttavia sulla base del censimento che è stato condotto nel quadriennio compreso tra il 2009 ed il 2012, tale ponte è stato classificato tra quelli più critici del'intera viabilità in gestione. Dal momento che è interessato da un flusso veicolare di mezzi pesanti importante per e da la S.P. 1 “della Botte”, è stato ricompreso nell'elenco dei ponti che sarà oggetto di analisi strutturale finalizzato alla definizione della portata utile sia della vulnerabilità sismica. È in corso di affidamento l'incarico professionale che dovrà evidenziare lo stato manutentivo ed il livello di prestazione che il ponte è in grado di offrire - e conclude -. Si prevede il completamento delle verifiche strutturali entro la fine del mese di marzo 2017.

In zona, un altro ponte è da tempo nell'elenco dei lavori da fare. Stiamo parlando del ponte di Caprona, quello che connette tutto il traffico che arriva dalla Tosco Romagnola a Cascina con la zona del lungomonte ( Calci, Vicopisano ) in direzione Pisa o Pontedera e viceversa ma che da tempo necessiterebbe di seri interventi di messa in sicurezza.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca