QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 25°26° 
Domani 21°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 22 luglio 2019

Politica venerdì 24 luglio 2015 ore 17:00

"C'era una volta l'aeroporto di Pisa..."

Il Movimento 5 stelle chiede al sindaco di motivare la riconferma di Angela Nobile nel Cda di Toscana Aeroporti.



PISA — "Mentre Corporacion America Italia impone la sua tabella di marcia sulla pista di Peretola per non perdere i fondi dello sblocca Italia che prevede l'apertura dei cantieri entro il 31 agosto, il sindaco di Pisa dorme sonni tranquilli, sostenendo in consiglio comunale che non c'è fretta: la discussione sulle strategie e sui pacchetti azionari è prematura perché neanche tra i soci pubblici è stato ancora sviluppato il dibattito". Dure le parole della capogruppo grillina in Consiglio comunale Elisabetta Zuccaro.

"Intanto-dice- proprio sul progetto di allungamento della pista di Peretola salta il comune di Sesto Fiorentino per contrasti interni alla maggioranza e la commissione Via del Ministero dell'ambiente chiede integrazioni a Enac a causa delle osservazioni effettuate da Università, Comuni della Piana e comitati sullo studio di Toscana Aeroporti relativo al alla pista di 2.400 metri"

Il 15 luglio scorso è stata approvata nell'assemblea dei soci una riduzione della quota minima dell'azionariato pubblico al 2,5 per cento che secondo Zuccaro "ne vanifica il ruolo strategico, che si colloca attualmente al 37 per cento, preparando il terreno ad una vendita a catena da parte dei soci pubblici di fronte all'appetibile opportunità di fare cassa."

Il Movimento 5 Stelle chiede poi al sindaco di motivare alla città la riconferma di Angela Nobile nel Cda, "nonostante il conflitto di interessi denunciato dai revisori dei conti: "Perché riconfermare in consiglio di amministrazione la stessa consigliera Angela Nobile, ex Segretario Generale del Comune di Pisa, contro cui scagliò la propria furia mediatica il 15 ottobre 2014 quando approvò in cda le linee guida del progetto di fusione contenente lo sviluppo infrastrutturale del Master Plan di AdF con la pista di 2400 metri, contrariamente alle deliberazioni assunte dal Consiglio Regionale e dal Consiglio Comunale di Pisa. E' proprio da quel momento che si è dato avvio al cambio di strategia che ha portato al controllo privato della società con il benestare degli onnipresenti advisor del Sindaco della società MRB, Moores Rowland Bompani, in cui Bompani richiama un importante socio sostenitore della Fondazione Open, gestita da Marco Carrai, ora Presidente di Toscana Aeroporti, per le necessità di Renzi, a partire dalla Leopolda".

"Cosa vuole fare il Comune - si chiede l'esponente del M5s- delle sue quote azionarie e come si posiziona rispetto al progetto di allungamento della pista di Peretola a 2400 metri?"



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Cronaca

Cronaca