QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°22° 
Domani 15°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 20 aprile 2019

Attualità martedì 30 giugno 2015 ore 18:02

Ctt Nord approva "in rosso" il bilancio 2014

L'azienda di trasporto pubblico è in perdita di 1 milione 700mila euro. Zavanella: "La società avanza 30milioni dalla pubblica amministrazione"



PISA — Ctt Nord rimane in perdita di circa 1 milione 700mila euro. E’ quanto si evince dal bilancio aziendale della società di trasporti approvato ieri. Intanto il Tar respinge il ricorso presentato dall’Ente autonomo dei trasporti parigini (Ratp) contro la gara a lotto unico.

In una nota, il presidente Andrea Zavanella sottolinea “una crescita rispetto al 2013, quando l’azienda registrava un deficit di 4 milioni 600mila euro”.

Un miglioramento che ha visto praticamente annullarsi la differenza tra costi e ricavi con un risultato operativo di – 160 mila euro a fronte di un fatturato di oltre 96 milioni, in crescita di quasi un milione rispetto all’anno precedente.

L’assemblea si è aperta con la notizia del respingimento da parte del Tar del ricorso presentato dai francesi di Ratp contro la gara a lotto unico. “I soci –commenta Zavanella- hanno particolarmente apprezzato gli approfondimenti sui risultati della semplificazione societaria che ha ridotto le partecipate del gruppo da 18 a 11, con un risparmio di circa 800 mila euro solo sui costi degli organi societari rispetto alla situazione precedente alla fusione”.

Secondo il presidente di Ctt Nord, poi, con la nuova regolamentazione aziendale che ha visto salire i giorni di lavoro medi e ridursi malattie, infortuni e ritardi “la società ha potuto registrare miglioramenti in termini di produttività”.

Tirate le somme anche sul fronte dei ritardi nei pagamenti. “Ctt Nord- sottolinea Zavanella- avanza oltre 30 milioni di euro da tutti i livelli della pubblica amministrazione: Stato, Regione ed enti locali” e per questo invita i soci a “farsi parte attiva per la risoluzione amichevole dei contenziosi in vista della gara e prima che le cause arrivino a sentenza”. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Cronaca

Cronaca