QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 4° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 12 dicembre 2019

Attualità venerdì 04 novembre 2016 ore 12:34

Un progetto per il frutteto del Granduca

da sinistra Tiziano Arrigoni, Kun Sang, Giuliana Biagioli

Realizzato da uno studente dell'università di Pisa, è stato presentato al museo Magma di Follonica insieme al piano per creare un giardino di lettura



PISA — Un piano per recuperare l’orto-frutteto del Granduca Leopoldo II di Lorena e per realizzare un giardino delle letture nell’area dell’ex Ilva di Follonica. Autore del progetto è Kun Sang, studente della laurea magistrale del dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’università di Pisa, che ha illustrato la sua proposta al Museo Magma di Follonica lo scorso 28 ottobre nell’ambito degli “Incontri d'autunno” organizzati dall'Irta Leonardo (Istituto di ricerca sul territorio e l'ambiente), un ente di ricerca di cui fanno parte alcuni dipartimenti dell’università di Pisa e della scuola superiore Sant’Anna.

Il progetto di Kun Sang parte dal recupero dell'orto del Granduca, uno spazio recintato da un muro dietro la Torre dell'Orologio nel comprensorio ex-Ilva, dove verso il 1835, ai tempi di Leopoldo II, fu creato un orto-frutteto.

“Kun Sang ha utilizzato dei resoconti storici e scientifici dell'epoca per risalire alle piante che vi si trovavano e progettare il recupero in base alle testimonianze storiche – ha spiegato la professoressa Giuliana Biagioli dell’università di Pisa che ha seguito il progetto come tutor - poco infatti si conosce della storia di questo orto, che soprattutto negli ultimi decenni è rimasto totalmente abbandonato”.

Accanto al recupero di questo spazio storico, lo studio di Kun Sang ha riguardato anche la creazione del giardino di lettura vicino alla Biblioteca della Ghisa. In questo caso il progetto è stato elaborato sulla base dei suggerimenti dei lettori della biblioteca che per tre settimane durante l’estate 2016 hanno risposto ad uno specifico questionario sulla creazione del giardino e sulle caratteristiche desiderate.



Tag

Sallusti e la fiction su Iotti: «Le donne romagnole? Esuberanti». Gelo in studio

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità