comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 22°30° 
Domani 21°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 05 luglio 2020
corriere tv
Decreto rilancio, ecco le novità da sapere

Attualità mercoledì 20 febbraio 2019 ore 10:32

Internet of things, conferenza di Daniele Mazzei

Foto di repertorio

Una conferenza, promossa dal Lions, del ricercatore universitario per parlare di persona, impresa, competenze nell'epoca dell'industria 4.0



PORTOFERRAIO — Si terrà sabato 23 Febbraio alle ore 10,30 presso la sala Nello Santi del Centro culturale De Laugier, a Portoferraio, una conferenza di Daniele Mazzei, ricercatore presso il Dipartimento di Informatica dell'Università di Pisa.

La conferenza, promossa dal Lions Club isola d'Elba è intitolata Internet of things, connessioni o estinti e intende affrontare il tema dell'intreccio e delle connessioni fra persona, impresa, competenze all'epoca dell'industria 4.0.

Internet of Things (IoT) è un neologismo utilizzato in telecomunicazioni, un termine nuovo nato dall’esigenza di dare un nome agli oggetti reali connessi ad internet. Il significato di IoT si esprime bene con degli esempi: IoT è ad esempio un frigorifero che ordina il latte quando “si accorge” che è finito. 

IoT è una casa che accende i riscaldamenti appena ti sente arrivare. Questi sono esempi di IoT, ovvero di oggetti che, collegati alla rete, permettono di unire mondo reale e virtuale.

Ma cosa significa IoT nel concreto? Con Internet delle cose si indicano un insieme di tecnologie che permettono di collegare a Internet qualunque tipo di apparato. Lo scopo di questo tipo di soluzioni è sostanzialmente quello di monitorare e controllare e trasferire informazioni per poi svolgere azioni conseguenti.

In ambito cittadino ad esempio un rilevatore collocato in una strada può controllare i lampioni e segnalare se la lampada funziona, ma lo stesso rilevato potrebbe, se adeguatamente attrezzato, segnalare anche informazioni sulla qualità dell’aria o sulla presenza di persone.

L’internet delle cose ( lingua originale “Internet of Things“) trova sempre più consenso e rappresenta sempre più una occasione di sviluppo. L’evoluzione di internet ha esteso internet stesso ad oggetti e luoghi reali (“cose” appunto), che ora possono interagire con la rete e trasferire dati ed informazioni. L’oggetto interagisce con il mondo circostante, in quanto è dotato di “intelligenza”, ovvero reperisce e trasferisce informazioni tra rete internet e mondo reale.

In questo modo può essere data una “identità elettronica” a tutto ciò che forma il mondo che ci circonda, attraverso, ad esempio, le tecnologie come il QR code.

A cosa serve l’ IoT nella nostra società? L’internet delle cose associa il tema di Internet con gli oggetti reali della vita di tutti i giorni, oggetti (e dispositivi) che saranno sempre più connessi e che stanno dando vita a una rete ancora più fitta di presenza sul territorio e in tutti gli ambienti che necessitano di controllo e automazione. 

IoT vuol dire integrazione e apre importantissime prospettive in termini di rivisitazione dei sistemi informativi aziendali.

Esempi e applicazioni dell’Internet delle cose nella vita reale: 

- Smart City (città intelligenti), Smart Building e Smart Home (case e palazzi connessi), Smart Mobility, Smart Agriculture

- IoT e Pubblica amministrazione: trasporti, energia, sostenibilità, rifiuti, ambiente

- Smart Manufacturing (industria 4.0 o industry 4.0)

Grazie all’Internet of things si è sviluppato il fenomeno della fabbrica intelligente, dei prodotti intelligenti e della servitizzazione.

La conferenza proposta dal Lions Club isola d'Elba è nata per affrontare questo tema e per capire come trasformarlo in concrete opportunità di business. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca