QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°26° 
Domani 19°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 luglio 2016

Attualità lunedì 11 gennaio 2016 ore 12:24

Allerta mareggiata, Pisa si prepara

Previsti venti forti di libeccio con onde alte fino a 5 metri. Picco nella notte di lunedì. Sopralluogo della protezione civile

PISA — Rinforzo della barriera all'altezza delle spiagge di ghiaia, ulteriore protezione in new jersey, distribuzione di sacchi di sabbia se necessario, divieto di sosta ed eventuale chiusura di un tratto di lungomare.

Sono i provvedimenti presi per far fronte all'allerta meteo arancione in corso per mareggiate e vento che proseguirà fino alle 22 di martedi 12 gennaio. Attese onde fino a 5 metri. 

Le misure preventive sono state definite nel corso di un sopralluogo a Marina di Pisa che si è svolto questa mattina. Presenti il vicesindaco Paolo Ghezzi, l’ufficio della protezione civile, la Polizia municipale, Avr, la Direzione Lavori dei cantieri della spiaggia di ghiaia e alcuni delegati della Regione.

Sulla litoranea, nel tratto da Piazza delle Baleari a via Arnino, dalle 12 di lunedì 11 gennaio divieto di sosta e possibile chiusura al transito. Definiti con la Provincia gli interventi di rinforzo della barriera in corrispondenza del cantiere delle “spiagge di ghiaia”, già in corso. Realizzazione di una barriera protettiva in new jersey di cemento all’altezza di Piazza Baleari: se ne occuperà AVR. Rimossi inoltre alcuni cartelli risultati instabili. La Polizia Municipale allerterà i responsabili dei cantieri maggiormente esposti. Decisa la procedura per l’eventuale distribuzione di sacchi di sabbia: sarà allestito un mezzo della Croce Rossa Italiana carico di sacchi di sabbia ed è stata allertata Pubblica Assistenza del Litorale pisano per l’eventuale distribuzione. Attivati attraverso Sib e Fiab tutti gli stabilimenti balneari.

L’evoluzione della situazione sarà monitorata costantemente al fine di prendere eventuali ulteriori decisioni in emergenza.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca