QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°33° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 giugno 2019

Politica mercoledì 21 novembre 2018 ore 17:13

Il dibattito sull'aeroporto infiamma la politica

Il Consiglio Regionale ha votato uno strumento urbanistico che di fatto dà il via libera all'ampliamento di Peretola, reazioni pisane



FIRENZE — Tante prese di posizione da parte della politica pisana nel giorno in cui il Consiglio Regionale, con i soli voti del Pd ( il centro destra è uscito dall'aula ) ha dato luce verde alla risoluzione per la variante automatica del Pit, che di fatto consentirà al presidente della Regione di esprimere a dicembre parere favorevole al progetto per l'ampliamento dell'aeroporto di Firenze.

Sulla scelta del centro destra ( da sempre favorevole allo sviluppo dello scalo fiorentino ) di lasciare l'aula ha commentato il consigliere pisano del Pd Antonio Mazzeo:

Che la sindaca di Cascina Susanna Ceccardi voglia commissariare tutte le forze politiche del centrodestra, compresi alcuni esponenti del suo stesso partito costretti a imbarazzati cambiamenti di idee, è cosa ormai nota. Ad essere preoccupante, però, è la miopia amministrativa delle sue posizioni che rischia di creare un gravissimo danno al territorio pisano. Imponendo di non votare il masterplan per lo sviluppo del sistema aeroportuale toscano, infatti, la Ceccardi non ha certo difeso, come prova a sostenere, l’aeroporto di Pisa ma sta facendo di tutto per depotenziarlo, spingendo da un lato Firenze verso Bologna e dall'altro il Galilei fuori dal sistema degli scali nazionali. Io farò di tutto perché questo non accada e, in coerenza con la mia posizione di sempre, ho ribadito con forza che essere favorevoli allo sviluppo complessivo del sistema aeroportuale toscano significa sostenere davvero il potenziamento dell’aeroporto di Pisa e l’attrattività turistica ed imprenditoriale di tutta la nostra regione, a partire dalla costa. I toscani e i pisani devono saperlo con grande chiarezza: essere contrari allo sviluppo del sistema aeroportuale integrato, per convinzione o "imposizione", significa voler depotenziare Pisa e la Toscana a tutto vantaggio di Bologna".

Dalla altra consigliera pisana del Pd Alessandra Nardini, durante il dibattito nel Consiglio Regionale di oggi che ha visto tutto il gruppo PD votare a favore, arriva la richiesta netta di rispettare le vocazioni diversificate dei due scali toscani, di collegarli meglio e di garantire sui livelli occupazionali, tutelando lo scalo pisano come perno del sistema regionale.

Netta invece la presa di posizione del M5s ( che ha votato contro assieme a Si Toscana a Sinistra e Mdp ), che chiede di “Investire sullo scalo di Pisa e ridimensionare Peretola”:

“Nessuna ambiguità, un unico indirizzo politico: sì a investimenti sull’aeroporto di Pisa, l’unico scalo strategico di rilevanza internazionale nella nostra regione; no all’ampliamento di Peretola: dev’essere ridimensionato e divenire un city airport. Serve un collegamento ferroviario rapido tra Firenze e Pisa”. Così i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle Giacomo Giannarelli e Irene Galletti a margine della votazione avvenuta oggi in Consiglio regionale.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Attualità