QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13°15° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2019

Attualità venerdì 10 giugno 2016 ore 12:00

Il prof pisano che scrive del cuore

Fabio Recchia

Fabio Recchia è esperto di metabolismo cardiaco ed è stato scelto dalla American Heart Association per scrivere un libro sul tema



PISA — Fabio Recchia docente nel settore di scienze mediche dell’istituto di scienze della vita della scuola superiore Sant’Anna, è stato scelto dalla commissione internazionale che ha redatto lo stato dell’arte nella ricerca sul metabolismo cardiaco, per l’American heart association, considerata l'organizzazione scientifica di maggior rilievo e importanza in campo cardiovascolare.

Fabio Recchia, originario della Puglia, oggi docente di Fisiologia all’Istituto di Scienze della Vita e al Cardiovascular Center School of Medicine al Temple University of Fhiladelfia, ha lavorato con 20 colleghi delle più prestigiose istituzioni universitarie e della ricerca a livello globale, provenienti da Paesi come Stati Uniti, Canada, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda.

Lo Statement, stato dell'arte, è stato pubblicato su “Circulation Research”, una delle due riviste ammiraglie dell'American Heart Association, ed è stato scaricato più di 2mila volte in pochi giorni, a conferma del forte interesse da parte di docenti e ricercatori di tutto il mondo.

Gli Statements, come quello a cui ha contribuito Fabio Recchia, sono pubblicati soltanto dopo attentissima e lunga valutazione da parte di revisori e, nell’esaminare lo stato dell'arte di un settore scientifico o clinico (in questo caso si tratta del metabolismo cardiaco) esprimono un giudizio o indicano una direzione da seguire alla luce dell’esame della Commissione.

Per la Scuola Superiore Sant’Anna e per l’Italia si tratta di un nuovo, importante riconoscimento: per far parte di una Commissione come quella dell’American Heart Association è necessario essere accreditati a livello internazionale.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Lavoro

Attualità

Attualità