comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°24° 
Domani 16°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 02 giugno 2020
corriere tv
Arriva Immuni, come funziona l'app per il tracciamento dei contatti

Attualità venerdì 10 giugno 2016 ore 12:00

Il prof pisano che scrive del cuore

Fabio Recchia

Fabio Recchia è esperto di metabolismo cardiaco ed è stato scelto dalla American Heart Association per scrivere un libro sul tema



PISA — Fabio Recchia docente nel settore di scienze mediche dell’istituto di scienze della vita della scuola superiore Sant’Anna, è stato scelto dalla commissione internazionale che ha redatto lo stato dell’arte nella ricerca sul metabolismo cardiaco, per l’American heart association, considerata l'organizzazione scientifica di maggior rilievo e importanza in campo cardiovascolare.

Fabio Recchia, originario della Puglia, oggi docente di Fisiologia all’Istituto di Scienze della Vita e al Cardiovascular Center School of Medicine al Temple University of Fhiladelfia, ha lavorato con 20 colleghi delle più prestigiose istituzioni universitarie e della ricerca a livello globale, provenienti da Paesi come Stati Uniti, Canada, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda.

Lo Statement, stato dell'arte, è stato pubblicato su “Circulation Research”, una delle due riviste ammiraglie dell'American Heart Association, ed è stato scaricato più di 2mila volte in pochi giorni, a conferma del forte interesse da parte di docenti e ricercatori di tutto il mondo.

Gli Statements, come quello a cui ha contribuito Fabio Recchia, sono pubblicati soltanto dopo attentissima e lunga valutazione da parte di revisori e, nell’esaminare lo stato dell'arte di un settore scientifico o clinico (in questo caso si tratta del metabolismo cardiaco) esprimono un giudizio o indicano una direzione da seguire alla luce dell’esame della Commissione.

Per la Scuola Superiore Sant’Anna e per l’Italia si tratta di un nuovo, importante riconoscimento: per far parte di una Commissione come quella dell’American Heart Association è necessario essere accreditati a livello internazionale.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica