QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 27°34° 
Domani 24°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 agosto 2019

Lavoro venerdì 24 gennaio 2014 ore 13:25

"L'adesione alla Camera di Commercio diventi facoltativa"

Per la presidente Cia Cupelli, "i soldi destinati all'agricoltura mantengono gli apparati che operano quasi esclusivamente per auto-preservarsi"



PISA — “Troppo spesso soldi pubblici o in origine destinati all’agricoltura vengono utilizzati per il mantenimento di apparati che operano quasi esclusivamente per auto-preservarsi, come ad esempio le Camere di Commercio". Lo afferma Francesca Cupelli, appena chiamata al secondo mandato da presidente della Confederazione Italiana Agricoltori della Provincia di Pisa.

"In contesti di questo tipo – aggiunge -, le risorse dei contributi camerali, versati con sacrificio dalle imprese, vengono spesso gestite con effetti opposti a quelli enunciati. Io credo che anche la Cia debba fare di più per scardinare questi meccanismi che solo raramente sono funzionali alla crescita della nostra agricoltura".
"Com’è possibile – si chiede, poi, la giovane presidente - che ancora oggi in una Provincia come la nostra ci sia un solo posto per la rappresentanza agricola, mentre per altre categorie come commercio e artigianato ve ne sono ben 5 ciascuna? La spiegazione è abbastanza semplice ed evidente: né Coldiretti né le altre categorie hanno interesse a cambiare le regole per la determinazione degli organi. Allora l’unica arma che ci resta è la denuncia pubblica di una situazione ormai insostenibile da ogni punto di vista. Alla Cia di Pisa abbiamo iniziato a farlo e come presidente costituirà una delle mie azioni prioritarie. Quindi dalla Cia di Pisa pieno appoggio alla battaglia per rendere facoltativa per le aziende l’adesione alle Camere di Commercio”. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca