QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°17° 
Domani 14°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 23 aprile 2019

Attualità mercoledì 05 novembre 2014 ore 15:34

Gestione delle calamità, l'sms che avvisa la gente

Presentato Pisa Alert, il nuovo sistema di notifica di massa della Protezione Civile per comunicare con i cittadini durante le emergenze



PISA — Comunicare con i cittadini in tempo reale nelle situazioni d'emergenza. Questo è l'obiettivo di Pisa Alert, il nuovo sistema di notifica della Protezione civile che dovrebbe entrare in funzione nei primi mesi del 2015.

"La città ha deciso di affidarsi, in via sperimentale, al sistema Everbridge, un eccellenza mondiale, usata a Londra per le Olimpiadi e a New York per l'uragano Sandy quando è riuscito a inviare in due giorni 200 milioni di sms". Così il vicesindaco Ghezzi presentando le linee del nuovo sistema di comunicazione.

"Stiamo lavorando per partire con il nuovo sistema nei primi mesi del 2015 -spiega Ghezzi-. Il costo dell'investimento per il primo anno è di 8mila euro. Nel frattempo invitiamo i cittadini ad iscriversi al servizio di allerta per sms del comune di Pisa già attivo, anche perché gli iscritti saranno i primi ad essere contattati per il passaggio al nuovo sistema". 

Il sistema Everbridge utilizza piattaforme multiple come voce, sms, e-mail, radio e social media, per comunicare con i cittadini in situazioni di emergenza tramite messaggi personalizzati anche su base geografica e inviati su più piattaforme secondo l’ordine di preferenza scelto dal destinatario fino a quando non si riceve dallo stesso la conferma della ricezione. Il messaggio può quindi essere ricevuto tramite pc, web, telefonia fissa e cellulare.

"Comunicare in emergenza – ha dichiarato il vicesindaco - e' diventato fondamentale. Non tutto si deve o si può' comunicare, ma in alcune situazioni raggiungere i cittadini è di primaria importanza per la gestione dell'evento calamitoso".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Cronaca