QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 27 maggio 2019

Politica lunedì 29 giugno 2015 ore 19:00

Pisa e Firenze, insieme per una Toscana più forte

Firmata una "alleanza" i due Comuni. Mazzeo: "Collaborare superando una volta per tutte le logiche campanilistiche"



PISA — "Noi lo dicevamo da mesi. Il tema è, semplicemente, costruire una Toscana che viaggi ad una sola velocità. Una Toscana che vada oltre i campanili e che cresca attraverso un percorso condiviso su innovazione, infrastrutture e sviluppo. Finalmente, grazie al lavoro di questi mesi e alle proposte lanciate in campagna elettorale, stiamo andando nel verso giusto e da Pisa si sta ricominciando a dettare l'agenda alla Toscana".


Sono queste le parole con cui il consigliere regionale Antonio Mazzeo commenta la notizia della "alleanza" siglata ieri tra le amministrazioni comunali di Pisa e di Firenze che punta a costruire una vera e propria collaborazione tra le due città superando una volta per tutte le logiche campanilistiche.

"In campagna elettorale abbiamo detto e ripetuto che dovevamo smettere di guardarci indietro e iniziare finalmente a ragionare in ottica futura - spiega Mazzeo - e che la Toscana di domani per diventare davvero una grande regione europea dovrà vedere le singole realtà interagire e collaborare tra loro e non rinchiudersi ognuna nei propri recinti col timore l'una dell'altra. In questo senso condivido in pieno le parole di Nardella che chiede di costruire una sorta di unica città chiamata Toscana e sono contento di sentire che anche il sindaco Filippeschi parli adesso di patto della costa per la realizzazione di nuove infrastrutture, a partire dal miglioramento del sistema viario e del servizio ferroviario".

Una logica che, proprio a livello regionale, potrebbe veder nascere presto un nuovo importante strumento. "Il presidente Rossi - ricorda Mazzeo - ha ribadito più volte la necessità che la costa cambi passo e nel corso del primo consiglio regionale, illustrando il programma di mandato, ha preannunciato la costituzione di una commissione speciale proprio per lo sviluppo della costa toscana. E' un passaggio importantissimo che tante volte abbiamo sollecitato e che finalmente ci consentirà di ragionalre concretamente in termini di area vasta. Un progetto nel quale, sono sicuro, Pisa potrà giocare un ruolo strategico e centrale e puntare davvero a diventare la capitale del Tirreno".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Politica

Politica