comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 14°22° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 30 maggio 2020
corriere tv
Manifestazione Gilet arancioni, Antonio Pappalardo: «Basta mascherine e vaccini sono pericolosi»

Attualità lunedì 06 aprile 2020 ore 11:00

"Andiamo alla riscoperta dei prodotti locali"

Giovanni Angiolini (Cna Agroalimentare Pisa)
Giovanni Angiolini (Cna Agroalimentare Pisa)

Filiera alimentare, Angiolini e Giovannini (Cna Pisa) commentano i dati locali e le strategie di tenuta e rilancio delle 8200 imprese pisane



PISA — Ogni giorno il cibo che arriva nelle case degli italiani in emergenza coronavirus è garantito da oltre un milione di attività aperte tra agricoltura, artigianato, piccola impresa, industria e distribuzione. In provincia di Pisa queste imprese sono oltre 8000.

"A livello di territorio provinciale - riferiscono da Cna Pisa -, abbiamo numeri che ricalcano le proporzioni del dato nazionale con oltre 3400 imprese agricole che rappresentano la componente più rilevante numericamente della filiera, che si completa con 279 imprese di trasformazione alimentare di cui ben 200, il 71,7 per cento sono imprese artigiane, e 16 per la preparazione di bevande (di cui la metà artigiane) e con poco più della metà del totale delle 8200 imprese della filiere agroalimentare pisana che è composta quasi equamente di attività di ristorazione (quasi 2500) e poco meno di 2000 negozi di commercio al dettaglio, spesso entrambe le categorie rappresentano anche importanti mercati di sbocco per le produzioni locali".

La filiera alimentare conta complessivamente circa 3,6 milioni di addetti, con una media di 3 addetti ad azienda, e nella provincia di Pisa conta non meno di 20.000 addetti "a dimostrazione - commentano ancora da Cna - che anche in questo settore sono le piccole imprese che formano l’ossatura principale, un tratto saliente dell’economia italiana che riflette tradizioni e imprenditorialità diffuse nei territori". 

Ma anche il comparto agroalimentare, nonostante sia uno dei pochissimi settori meno investiti dalla tempesta economica, sta subendo profondi mutamenti che con ogni probabilità saranno permanenti.

Le note dolenti ci sono, “basti pensare alla chiusura quasi totale dell'Horeca (ristorazione) – osserva con preoccupazione Daniele Fagiolini Presidente Cna Horeca Pisa - e diciamo quasi totale, in quanto quest'ultima ha dato vita al "servizio a domicilio" cercando di compensare, ma con margini davvero ridotti, la chiusura. È chiaro che in ogni caso le esperienze fatte in questo periodo potranno essere utili anche in futuro”.

“Non è da meno la micro e piccola attività di produzione e trasformazione artigianale alimentare – annota invece Giovanni Angiolini presidente Cna Alimentare Pisa -. Le attività sono quasi tutte ferme anche perché non ricevono ordini dalla ristorazione in genere. Un po’ di respiro viene invece dato all’industria alimentare che produce per la Gdo (Grande Distribuzione Organizzata)".

Come Cna Agroalimentare e Horeca - commentano Fagiolini e Angiolini - vogliamo comunque dare un messaggio di speranza, concentrandosi sulla valorizzazione di ciò che produciamo. Mai come in questo momento l'attenzione va posta sulla qualità alimentare, sulla riscoperta dei nostri produttori, delle nostre botteghe di vicinato, sulla creazione di nuove sinergie tra produttori, trasformatori e ristoratori. Dobbiamo e vogliamo far passare un messaggio "mangiare sano, mangiare italiano, mangiare locale". Dobbiamo agire, ci vuole creatività, una strategia, una visione di insieme, unità di tutta la filiera. Su questo un aiuto potrebbe arrivare anche dalle piattaforme digitali, anche perché per i grandi eventi per il rilancio del settore come le fiere dovremo aspettare un po' di tempo e comunque non prima del 2021.Questo nuovo scenario ha visto tutti noi impreparati, un’emergenza mai gestita in precedenza e dalle dimensioni inimmaginabili ma dobbiamo essere capaci di cogliere i cambiamenti e le opportunità che questi ci presentano".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità