QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23°27° 
Domani 21°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 17 settembre 2019

Attualità mercoledì 03 luglio 2019 ore 11:53

Asl, 27 nuovi medici hanno firmato il contratto

Sono in tutto 43 quelli assegnati all'Asl Toscana nord ovest. I restanti 16 hanno ancora alcuni mesi di tempo per formalizzare il loro incarico



PISA — Sono 27, dei 43 assegnati alla Asl Toscana nord ovest, i medici non specializzati che hanno già firmato il contratto che li lega all’Azienda e che arrivano come primo rinforzo per le strutture aziendali di pronto soccorso. 

A renderlo noto è la stessa Asl, informando anche che i restanti 16 neolaureati hanno tempo per formalizzare il loro incarico fino al 31 ottobre, termine ultimo per aderire al progetto di formazione-lavoro secondo quanto previsto dalla delibera regionale 590.

Un medico, si legge nella nota dell'Asl Toscana nord ovest, è entrato già in servizio il 1 luglio all’ospedale Apuane, come pure a Livorno, dove un altro giovane professionista entrerà il 22 luglio; a Pontedera il primo ingresso è previsto il 15 luglio; a Lucca ed al Versilia il 22 luglio. Nelle settimane successive avverrà in maniera graduale la presa di servizio degli altri medici-tirocinanti, alcuni dei quali stanno già svolgendo incarichi di tipo professionale e possono gestire il passaggio alla formazione-lavoro in pronto soccorso secondo i tempi previsti dalla normativa contrattuale.

L’ingresso dei nuovi medici è una delle misure straordinarie messe in atto dalla Regione Toscana per rafforzare il sistema dell’emergenza urgenza e a dare respiro ad un settore, come ormai noto, in grande sofferenza di organico a livello nazionale. I neolaureati affiancheranno i colleghi più esperti e li aiuteranno nella presa in carico dei pazienti e nelle numerose pratiche che è necessario espletare in un pronto soccorso.

La direzione aziendale coglie l’occasione "Per ribadire la propria vicinanza al personale di pronto soccorso che, anche in questo periodo particolarmente complesso, dimostra grande impegno e professionalità".



Tag

Roberto Formigoni esce dal carcere di Bollate, andrà ai domiciliari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Attualità