QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi -2°4° 
Domani 6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 16 gennaio 2017

Attualità venerdì 16 dicembre 2016 ore 11:38

I centomila siti sull'alimentazione

Al Cnr di Pisa nasce l’Osservatorio internet permanente nel settore agroalimentare. Sono quasi 100mila i siti web agroalimentari in Italia

PISA — Il settore agroalimentare è uno dei pilastri dell'economia italiana. Questa situazione, però, trova riflesso sulla rete? Le aziende sfruttano le potenzialità e i benefici che Internet offre? Esiste un digital divide nel settore? Questi sono alcuni quesiti dai quali è partita la nascita di “FINe”, ovvero Food in the NEt observatory. L’osservatorio nasce da una ricerca condotta dal Registro .it, l’anagrafe di tutti i domini con suffisso “.it”, operante nell'Istituto di Informatica e Telematica del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa (Iit-Cnr). La ricerca, con la collaborazione del Dipartimento di Informatica dell'Università di Pisa e Infocamere, ha analizzato il rapporto fra i soggetti che operano nel settore agroalimentare e la rete.

Obiettivo principale dello studio è stato quello di realizzare un “Osservatorio internet permanente dell’agroalimentare in rete”, che analizzi la diffusione su internet dei vari settori appartenenti all'agroalimentare e studi la loro diffusione e distribuzione a livello geografico italiano.

Ad oggi sono stati classificati come agroalimentari quasi 100mila siti. Di questi, per citare alcuni dati, il 36,9% appartiene al settore della ristorazione, l’11,5% e l’11,1% ai settori vino e agriturismo rispettivamente e il 9,5% al settore dei farinacei.

Il portale, con altri dati di settore, è disponibile al link: http://www.foodinthenet.it.

Per raggiungere tali risultati, è stato implementato un modello di studio e valutazione esportabile anche a livello internazionale e in altri settori.

Il progetto ha visto la realizzazione “in house” di un sistema di web crawling e analisi semantica dei contenuti che, partendo dalla lista di tutti i nomi a dominio registrati con il suffisso “.it”, ne ha consentito l’individuazione di un sottoinsieme ben definito, la loro classificazione sulla base di tipologie e settori specifici e la realizzazione di un portale che, in tempo reale, consente di evidenziare i risultati ottenuti e renderli facilmente fruibili dalla comunità degli utenti internet.

“Con la nascita dell’Osservatorio – dice Maurizio Martinelli, responsabile unità sistemi e sviluppo tecnologico di Registro .it - abbiamo pensato di colmare un vuoto informativo e di indagine in un settore cardine dell’economia del Paese. Al tempo stesso abbiamo fornito, alle aziende che operano nel settore agroalimentare, uno strumento per essere facilmente identificate e rintracciate sulla rete, sia in base al settore agroalimentare in cui operano, che alla posizione geografica (regione e provincia) dove sono situate.”

All’Osservatorio partecipano: Luca Deri, Francesco Donini, Loredana Sideri, Sonia Prignoli, Michela Serrecchia, Luca Vasarelli dello Iit-Cnr e Daniele Sartiano (Unipi – Dipartimento di Informatica).

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Imprese & Professioni

Sport

Cronaca

Cronaca