QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 9° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 22 novembre 2019

Sport martedì 30 ottobre 2018 ore 10:18

Al via la stagione ippica di San Rossore

Parte giovedì la stagione ippica all'ippodromo pisano di San Rossore con un settore che sta attraversando mille difficoltà



PISA — Giovedì primo novembre l’ippodromo di San Rossore riaprirà i battenti per la stagione di corse 2018-19. 

Come sappiamo, l’intero settore continua a essere in grave sofferenza, ancora in attesa di quella riforma che, sola, potrà essere alla base del rilancio. La situazione è stata di recente ben sottolineata anche nella tavola rotonda svoltasi all’ippodromo e, malgrado la situazione d’incertezza nell’ippica nazionale, l’ippodromo di San Rossore mostra ancora quella vitalità che lo ha portato a essere il primo ippodromo in Italia per movimento di gioco medio per corsa.

L’ippodromo di San Rossore conferma, quindi, un ruolo da protagonista che viene peraltro sottolineato dalla presenza di un centro di allenamento unico in Italia e dalla passione del territorio per le corse dei cavalli (40.000 circa le presenze nella scorsa stagione). 

A questi fattori si è aggiunta da qualche anno l’organizzazione di grandi eventi anche nel periodo nel quale non si svolge l’attività agonistica. Così, anche nella scorsa estate, il Prato degli Escoli ha ospitato, la quarta edizione del ‘Toscana Endurance Lifestyle’ che si è svolta nel mese di luglio che ha richiamato protagonisti di livello internazionale e con un importante ritorno mediatico ed economico sul territorio.

Nei mesi primaverili ed estivi sono stati eseguiti i consueti lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria all’ippodromo e al centro di allenamento. Da citare, in particolare, la conclusione dell’operazione di restyling e ampliamento dei servizi della clinica veterinaria (in particolare del settore della diagnostica), con un ulteriore investimento di circa 100 mila euro.

Dal punto di vista sportivo, nei mesi di novembre e dicembre che concludono l’annata agonistica ma danno anche il là alla stagione 2018-2019, sono programmate 18 giornate di corse (nove domeniche, otto giovedì oltre alla festività del 1° novembre) con un montepremi di oltre 1 milione di euro. Mentre sono previsti i tradizionali Grandi Premi (Goldoni, Rosenberg, Criterium di Pisa,Andred), nel calendario vi è l’importante conferma delle novità introdotte gli scorsi anni: c iriferiamo alla Listed Race per purosangue arabo nuovamente sponsorizzata da Meydan di Dubai e la terza edizione della “Moutai Cup”, sponsorizzata dal noto liquore cinese di altissima gamma.

A conferma che San Rossore è in grado di catalizzare l’interesse e attrarre investimenti anche di livello internazionale. Da ricordare anche le 6 corse in ostacoli programmate il 13 e il 20 dicembre.Ma l’ippodromo di San Rossore non offre soltanto lo spettacolo delle corse e non è quindi casuale che la presenza del pubblico sia rimasta elevata e sostanzialmente stabile nel corso delle ultime stagioni. 

Anche quest’anno è stato progettato un programma ricco di eventi per il pubblico, capaci di coinvolgere il pubblico delle varie età. Oltre alla tradizionale attenzione per le famiglie e per i più piccoli, confermata da un fitto calendario domenicale di intrattenimenti con animatori e dalla presenza dei pony, per i neofiti verrà riproposto il tour gratuito “Dietro le quinte” nel corso del quale vengono svelati i meccanismi attraverso i quali si forma lo spettacolo delle corse. L’iniziativa,giunta ormai alla nona stagione, ha riscosso un crescente successo. Molti, inoltre, gli appuntamenti domenicali con iniziative diverse tra le quali la scuola di circo, dimostrazioni di volteggio in pista, la conversione dei cavalli atleti (e non solo) all’ippoterapia e ad altre discipline sportive, la presentazioni di libri, oltre alle periodiche degustazioni di prodotti tipici del territorio.Se da un lato viene confermata la volontà di proseguire con la qualificazione dello spettacolo ippico (Dress code nelle aree riservate), dall’altro si guarda anche avanti, a quella che sarà la stagione invernale che sfocerà in quella primaverile, culminante nel 129° Premio Pisa. 

La città sarà di nuovo coinvolta in tutte quelle iniziative che negli ultimi anni hanno avuto così tanto successo (allestimento delle vetrine, promozione con hostess in centro, i cappelli e altro ancora), così come il territorio provinciale (il Palio Ippico quest’anno è all’ottava edizione e avrà un occhio di riguardo verso il comune di Calci, così pesantemente colpito dai devastanti incendi del mese scorso).

Alfea continua a investire e curare con grande attenzione le evoluzioni tecnologiche e social. Dopo il completo restyling del sito web e il lancio della APP gratuita, si sta lavorando ai contenuti video e web per coinvolgere sempre più il pubblico e la popolarità della pagina Facebook dell’ippodromo sta crescendo costantemente e che ha superato i 6.000 follower.



Tag

Libia, Conte: «Lavoriamo per un rapido cessate il fuoco»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Lavoro