QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 10°13° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 novembre 2019

Attualità mercoledì 16 ottobre 2019 ore 17:00

Lavori pubblici, opere per decine di milioni

Il sindaco Conti e l'assessore Latrofa nel corso della conferenza stampa

Lavori pubblici, 12 milioni in gara entro fine anno per scuole, marciapiedi, verde, impianti sportivi e opere. 98 milioni di opere nel 2020/2022



PISA — 12 milioni di euro da mettere bando entro la fine del 2019, ovvero disponibili per dare avvio alle procedure di gara nei prossimi due mesi e mezzo. È questa la cifra a disposizione dell’Amministrazione Comunale, come avanzo di amministrazione del 2018, che la Giunta ha deciso di concentrare sulle manutenzioni di scuole, viabilità pedonale (marciapiedi), verde e arredo urbano, impianti sportivi, fognature, cimiteri e strade, oltre alla riqualificazione di piazza Gorgona, il restauro della chiesa di san Zeno e della Cappella di Sant’Agata.

“Grazie alla gestione virtuosa delle risorse in bilancio – dichiara il Sindaco Michele Conti - siamo riusciti a disporre di 12 milioni da mettere a gara entro la fine di questo anno. Abbiamo deciso di investirli per la prima volta nel rifacimento della viabilità pedonale. Dopo il programma delle asfaltature, che ha visto lo stanziamento di 4 milioni di euro per un totale di 144mila metri quadrati di asfalti realizzati, lanciamo oggi il piano dedicato alla manutenzione e realizzazione di nuovi marciapiedi in tutta la città, con un investimento di oltre 2 milioni e 100mila euro, con particolare attenzione a Cisanello, Litorale, Sant’Ermete, Riglione via Garibaldi e Cep”.


"Stiamo dando sempre più concretezza alla nostra idea di investimenti in opere pubbliche – spiega l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa - che è quella di portare avanti il grande piano delle manutenzioni che renderà più decorosa la nostra città. Come già fatto per le asfaltature, abbiamo stilato un grande programma di intervento per i marciapiedi, che segue un ordine di priorità stabilito in base alle diverse criticità e attraverserà tutti i quartieri. L’altro grande obiettivo della nostra azione è la manutenzione e la sicurezza delle scuole. Dopo aver già investito oltre 1 milione e mezzo negli interventi realizzati durante l’estate, abbiamo stanziato adesso più di 3 milioni e mezzo, con particolare attenzione ad interventi per antisismica e antincendio, manutenzioni edili e di impiantistica, installazione di impianti di allarme ed altri interventi. A questi due grandi capitoli si affiancano investimenti su verde e arredo urbano, impianti sportivi come Palazzetto dello Sport e Arena Garibaldi, riqualificazione di piazza Gorgona, restauro della chiesa di san Zeno e della Cappella di Sant’Agata".

La Giunta comunale ha poi approvato il programma triennale 2020/2022 delle opere pubbliche e l’elenco dei lavori pubblici per il 2020. Il programma contiene l’elenco degli interventi programmati, compresi quelli che verranno gestiti dalle società partecipate dal Comune: Pisamo (mobilità), Apes (edilizia popolare) e Navicelli (darsena e canale). Il documento dovrà essere approvato dal Consiglio Comunale insieme al Bilancio di Previsione.

Si tratta di un importo complessivo di poco superiore a 98 milioni di euro, di cui 44 milioni di euro a valere sul 2020 e i restanti sul 2021 (37 milioni) e 2022 (17 milioni). In particolare il prossimo anno sono previste risorse da entrate aventi destinazione vincolata per legge pari a 21 milioni, da stanziamenti di bilancio pari a 20 milioni, più circa 3 milioni da capitali privati.

Tra gli interventi in programma nel 2020 rientrano opere importanti come le riqualificazioni di piazza Sardegna e piazza Viviani a Marina di Pisa e la realizzazione del ponte ciclopedonale che collegherà le Cascine Nuove a San Rossore con la pista ciclopedonale lungo il tracciato dell’ex trammino.

Oltre alla realizzazione di queste opere, un’ampia fetta delle risorse a disposizione sarà dedicata al comparto delle manutenzioni, sia per quanto riguarda la viabilità che il settore del verde e arredo urbano, continuando anche il grande piano delle manutenzioni concentrato su asfaltature, marciapiedi, fognature, illuminazione e tutto quanto riguarda il decoro urbano.

Intanto sono iniziati oggi i lavori di riqualificazione di piazza Vittorio Emanuele.



Tag

Alessandria sott'acqua, allagamenti e scuole chiuse per il maltempo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità