comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°27° 
Domani 19°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 19 settembre 2020
corriere tv
«Grazie alle mie due lauree...» Il tenente colonnello che si autoelogia in diretta idolo del web

Attualità lunedì 10 agosto 2020 ore 18:00

Un contest artistico per raccontare il Covid

Premi di partecipazione fino a mille euro. L’assessore alla cultura Pierpaolo Magnani: "Costruiamo una memoria collettiva di questa epoca"



PISA — Contributi fino a mille euro per gli artisti che raccontano l’emergenza Covid-19 e il lockdown a Pisa. L'opportunità arriva con la pubblicazione del bando per il contest artistico L’anno sospeso, destinato alla realizzazione di opere multimediali sul tema dell'emergenza Covid e del lockdown.

"Per l’arte e gli artisti – commenta l’assessore alla cultura Pierpaolo Magnani – è stato un anno particolarmente duro e difficile, con l’emergenza per il coronavirus e il lockdown che ci hanno costretto tra le mura di casa. La sofferenza spesso diventa fonte di ispirazione artistica e di riflessione e questa crisi ha indotto molti artisti ad una spinta introspettiva. L’obiettivo di questo contest – aggiunge Magnani - è dare la possibilità all’artista di esprimersi nella sua forma più libera e di cristallizzare questo momento che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo in una serie di opere, a costituzione di una memoria collettiva che testimoni al futuro l’esperienza di un’epoca unica nella sua drammaticità".

"Per partecipare - si legge in una nota di palazzo Gambacorti- bisogna essere in possesso della qualifica di artista o professionista della cultura da comprovare tramite autocertificazione (iscrizione all’Inps di gestione, ex Enpals) ed essere nato o residente (o domiciliato almeno dal primo gennaio 2020) nella città di Pisa. L’artista deve anche dimostrare di aver svolto in maniera continuativa la propria attività nella città di Pisa negli ultimi due anni, di non essere titolare di reddito di cittadinanza o altro sussidio pubblico e di non aver redditi da canoni di locazione o affitto di immobili superiori a 600 euro mensili.

Sono ammesse opere multimediali audio-video della durata dai 3 ai 30 minuti, con una risoluzione di 1980 x 1080 pixel, realizzate in qualsiasi formato. Ogni partecipante potrà presentare un solo progetto che obbligatoriamente dovrà essere inedito. Per ogni partecipante, dopo la valutazione di idoneità da parte della giuria tecnica, è previsto un premio di partecipazione fino ad un massimo di mille euro".

Bando e domanda di partecipazione si trovano online sul sito del Comune. I lavori dovranno essere consegnati entro le 11 di venerdì 4 settembre.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni 2020

Elezioni 2020

Elezioni 2020