QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 febbraio 2020

Attualità venerdì 17 gennaio 2020 ore 13:14

Due tigli da abbattere di fronte alla chiesa

Succede a Cucigliana, dal Comune: "Continua il monitoraggio e la cura delle alberature pubbliche". Controlli affidati a una società specializzata



VICOPISANO — L'amministrazione comunale ha fatto sapere che ha affidato a Treelab Pisa, società specializzata, la valutazione delle condizioni fitostatiche di alcune alberature pubbliche ritenute particolarmente critiche. Lo scopo del monitoraggio è garantire la sicurezza di luoghi e persone, dando una continuità metodologica al lavoro svolto negli anni.

"In questo contesto si rende ora necessario (a metà della settimana prossima) l'abbattimento dei due tigli davanti alla chiesa di Cucigliana, valutati in classe D, quindi con seria propensione al cedimento, che saranno nel giro di pochi giorni, dopo l'eliminazione delle ceppaie, sostituiti con due nuovi tigli di una circonferenza di circa 80 centimetri ciascuno".

"L'abbattimento è sempre la soluzione estrema, in altri casi è possibile intervenire con cure e interventi specifici (ad esempio: potature, con risagomatura della forma e della chioma, come avvenuto con 50 cipressi sulla pista ciclopedonale Uliveto-Caprona, e potatura, con spalcatura, di 26 tigli sul Lungarno Garibaldi a Uliveto Terme, di 14 tigli sul Viale della Rimembranza, a Uliveto Terme, e di 14 tigli in Via XX Settembre a Uliveto Terme). Si arriva al taglio quanto i tecnici, dopo analisi e valutazioni, giungono alla conclusione che non ci sono altre cose da poter fare per evitare danni a persone e cose. E al taglio segue, appena possibile, la ripiantumazione" hanno chiarito dal municipio.

"Alcuni degli interventi eseguiti recentemente: abbattimento di un tiglio giovane, danneggiato dagli agenti atmosferici, sulla pista ciclopedonale Uliveto Terme-Caprona e sostituzione con una pianta della stessa specie, abbattimento di un leccio in Piazza Vittorio Veneto a Lugnano, con sostituzione di una pianta della stessa specie, abbattimento di un leccio in Piazza del Monumento a Cucigliana con prossima ripiantumazione (sempre con una pianta della stessa specie), abbattimento di tre lecci in Piazza della Repubblica a San Giovanni alla Vena, con sostituzione e ripiantumazione, già avvenuta, con altri tre lecci, e abbattimento di un tiglio in Viale Brunelleschi con prossima sostituzione con una pianta della stessa specie"hanno concluso dal Comune.



Tag

Coronavirus, Ischia: insulti degli abitanti contro i pullman dei veneti: «Vergognatevi, dovete starvene a casa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cultura

Attualità