QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 05 dicembre 2019

Attualità sabato 11 febbraio 2017 ore 13:30

Da Vico una donazione a tre zeri per i terremotati

​12mila euro raccolti e donati dalle associazioni per essere destinati alla ristrutturazione di una scuola a Loro Piceno



VICOPISANO — “Abbiamo tanta voglia di ricominciare, di andare avanti, di ricostruire, iniziando dalle scuole”. Sono le parole di Federica Lambertucci vicesindaca, con delega alla scuola, di Loro Piceno, un Comune in provincia di Macerata colpito duramente dal terremoto e in situazione di forte disagio. Le associazioni vicaresi, coordinate dall’amministrazione comunale, hanno deciso di destinare circa 12mila euro, raccolti in questi mesi grazie a numerose iniziative di solidarietà, alla ristrutturazione di un’aula scolastica di questo piccolo Comune. Circa 2.400 abitanti, un bel borgo adagiato tra le colline, luoghi colmi di serenità fino al violento terremoto di agosto e poi alle nuove, forti scosse di gennaio, complicate da una terribile morsa di neve e gelo.

“Viviamo in costante apprensione - dice la vicesindaca - ci sono molte persone senza casa, in aumento sopralluogo dopo sopralluogo, e i bambini di tre ordini di scuole sono costretti in un solo edificio perché gli altri sono inagibili. Ma la comunità è determinata a reagire e noi amministratori non possiamo permetterci soste, finché tutto non sarà ricostruito e Loro Piceno riconquisterà la sua serenità. Ci vorrà tempo, ma già oggi le cose stanno andando meglio rispetto a due settimane fa”.“Il coraggio di queste persone ci ha colpito - dice l’assessora Valentina Bertini che ha la delega all’associazionismo - e insieme alle associazioni abbiamo deciso unanimemente di destinare i soldi al progetto che ci hanno presentato, li consegneremo personalmente e sarà anche l’occasione di consolidare un rapporto di amicizia che è solo agli inizi”.

La scuola primaria è inagibile e dovrà essere demolita , la scuola dell’infanzia è stata dislocata nella scuola media, ma non ha più spazio per le attività perché in ogni stanza sono state allestite aule per la didattica, e necessita di un nuovo arredo. Il refettorio mensa è stato ricavato in una piccola palestra adiacente alla struttura che ora ospita i tre ordini di scuola, la cucina è stata ricavata in una casetta di legno a 30 metri di distanza.

“Il progetto proposto all’amministrazione di Vicopisano - spiega la vicesindaca di Loro Piceno - è rivolto a sanare questa grave carenza di spazi e laboratori per le classi. L’idea è quella di far diventare le classi esistenti, e quella in corso di ripristino, luoghi polifunzionali, in modo da permettere ai bambini di usarle alternativamente, in base alle loro esigenze. La nuova aula sarebbe ricavata dall’ex garage e arredata in modo adeguato”.

“Come sempre i cittadini e le associazioni del territorio di Vicopisano hanno risposto con un grande slancio -evidenzia il sindaco Juri Taglioli - permettendoci di arrivare a questo risultato. L’incontro con gli amministratori di Loro Piceno ha fatto il resto, saremo anche presenti all’inaugurazione dell’aula che sarà ristrutturata e come ha sottolineato l’assessora Bertini, questo rapporto appena nato di relazione e solidarietà continuerà finché non avremo la gioia di tornare in questo piccolo gioiello di Comune e vedere che tutto è come prima. Gli siamo vicini e lo saremo sempre, quello che hanno passato queste popolazioni è terribile, dobbiamo dare loro tutto il sostegno che possiamo”.



Tag

Bazzano, custode di una villa spara ai ladri dalla finestra: uno muore e l'altro fugge

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità