QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 27°32° 
Domani 25°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 giugno 2019

Attualità mercoledì 20 maggio 2015 ore 13:45

36 candidati aderiscono alla Carta di impegni

Il documento promosso dalla Cna è stato firmato da tutte le 8 liste presenti nel collegio di Pisa. Obiettivo: il rilancio dell'economia locale



PISA — Grande adesione dei candidati del collegio di Pisa per elezioni regionali del 31 maggio alla Carta di Impegni chiesta dalla Cna per portare al centro del dibattito i temi riguardanti l’economia locale. Tutte le 8 liste presenti nel collegio pisano, oltre la metà dei candidati che si presentano di fronte l’elettorato di Pisa e del suo territorio, hanno sottoscritto la Carta di Impegni Cna. Sono ben 36 su 64 complessivi, che hanno aderito per il momento e 17 di loro erano presenti nel momento della presentazione del documento.

I 5 impegni chiesti da Cna riguardano il rilancio delle imprese locali e il mantenimento dei posti di lavoro, lo sviluppo del tessuto economico del territorio, la lotta alla burocrazia inutile e per la ripresa della concertazione, la riduzione della pressione fiscale a livello locale e la lotta al lavoro nero e all’abusivismo.

“Crediamo che la notevole adesione, anche al di là delle nostre aspettative, alla nostra Carta di Impegni sia una testimonianza del fatto che sono le tematiche economiche a dover essere centrali nel dibattito politico e nelle azioni delle istituzioni – è il primo commento di Matteo Giusti presidente Cna di Pisa – solo se riprende l’economia, se le nostre imprese tornano a creare ricchezza, allora si può parlare di un paese che riprende il suo percorso di crescita e di sviluppo e poi anche di come distribuirla, di come creare benessere; di solidarietà, di diritti e magari anche di doveri". 

L'obiettivo è quello di concentrare l'attenzione della politica sulle imprese locali con più rigore ed equità nei controlli, più trasparenza e snellimento nella burocrazia: " Si tratta di dare più attenzione ai temi che toccano da vicino le piccole e medie imprese -ha concluso Giusti-che non scordiamolo rappresentano l’80 per cento delle imprese attive, garantiscono il 75 per cento dell’occupazione e il 70 per cento del Pil regionale"

Hanno sottoscritto il documento i seguenti candidati:

Per il Pd- Antonio Mazzeo, Patrizia Bongiovanni, Francesco Nocchi, Anna Batini, Ivan Ferrucci, Cristina Conti, Andrea Pieroni e Alessandra Nardini.

Per Il popolo Toscano- Marco Balatresi, Carlo Filippo Sorrente e Maria Vanni

Per Forza Italia- Raffaella Bonsangue, Luca Cuccu, Nicola Nascosti e Giacomo Cappelli

Per Lega Nord- Franco Romagnoli e Susanna Ceccardi

Per Fratelli d'Italia- Diego Petrucci, Sonia Avolio, Francesco Morelli, Antonella Meropini, Giuseppe Ruggiero, Sandra Munno, Yuri Taddei e Federica Vannucci

Per Passione per la Toscana- Raffaele Latrofa e Antonella Bassini

Per Sì Toscana a sinistra- Francesco Cecchetti, Andrea Corti, Lucia Mango e Demba Dia Papa

Per il Movimento 5 stelle- Irene Galletti, Enzo Dell'Aquila, Pierluigi Pagnotta, Catiuscia Leonardi e Stefano Mazzuca




Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca