QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°22° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 27 giugno 2016

Attualità giovedì 03 marzo 2016 ore 17:45

Compagnia di bandiera taglia 5 tratte da Pisa

Dal 27 marzo stop ai voli Alitalia per Catania, Praga, Berlino, Tirana e Mosca. Confcommercio: "Fatto gravissimo, una mazzata al turismo"

PISA — Dal prossimo 27 marzo, inizio ufficiale della stagione estiva, i voli Alitalia non partiranno più da Pisa, esclusi i 4 voli al giorno per Roma Fiumicino. "Ormai è sicuro -si legge in una nota di Confcommercio- il ritiro dall’Aeroporto Galileo Galilei è ufficiale, motivo: la non sostenibilità economica delle attuali rotte, ovvero Catania, Praga, Berlino, Tirana, Mosca che non potranno più essere raggiunte direttamente partendo dallo scalo pisano. L’unico dubbio per la ex compagnia di bandiera resta il volo per Olbia, se mantenerlo o meno almeno durante la stagione estiva".

Una decisione che sconcerta il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli: “Fatto gravissimo, una vera e propria mazzata per il turismo della nostra città e per i nostri imprenditori turistici. E adesso, mentre l’amministrazione comunale favoleggia la costruzione di una fantomatica cittadella aeroportuale con inutili nuovi mille posti letto, il turismo locale si lecca le ferite di una decisione che ha ripercussioni negative e durature per l’intero settore”.

Secondo Pieragnoli “I nostri timori sui rischi di uno smantellamento dell’aeroporto di Pisa dopo la improvvisa fusione con Firenze e l’allungamento della pista, trovano oggi una drammatica conferma. Un’operazione dubbia dal punto di vista strategico, che ha sottratto le leve del controllo manageriale dell’aeroporto Galilei dal territorio pisano. Invece di un rafforzamento del sistema toscano per competere con Bologna, secondo le stesse parole del governatore Enrico Rossi, assistiamo invece ad un preoccupante segnale di perdita di terreno del primo aeroporto toscano. E ora che fare? Chiediamo risposte concrete e plausibili affinché non si disperda uno dei poli fondamentali del turismo costiero e regionale, sempre che ve ne sia ancora il tempo”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Cronaca

Attualità