QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°24° 
Domani 18°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 20 settembre 2019

Cronaca sabato 12 aprile 2014 ore 12:00

Epatite B, a Pisa lo studio su esami non invasivi

Francesco Moriconi a lavoro

Il lavoro di Moriconi sarà finanziato dal ministero della Salute



PISA — Importante passo avanti nella conoscenza e cura dell'epatite B grazie al lavoro di Francesco Moriconi, del laboratorio di fisiopatologia epatica, genetica e patologia molecolare dell’epatite virale afferente all’unità operativa di epatologia dell’Azienda ospedaliero universitaria pisana.
Moriconi ha ricevuto il finanziamento da parte del ministero della Salute rivolto ai giovani ricercatori grazie al suo studio chiamato Profilo dei microRna epatocellulari trasportati nel sangue dalle particelle difettive dell’antigene di superficie del virus dell’epatite B: un metodo non invasivo per l’identificazione di profili di microRNA di rilevanza clinica

Gran parte di questo studio ruota attorno appunto ai microRNA, piccoli acidi ribonucleici con importantissime funzioni regolatorie dell’espressione genica post-trascrizionale, per il cui approfondimento però erano necessari esami invasivi.
Questo progetto però ha aperto una nuova prospettiva di studio che permette di superare tali difficoltà per i microRna di origine epatica che circolano nel sangue dei portatori cronici del virus dell’epatite B (oltre 400 milioni di persone al mondo che, nel 60% dei casi, hanno infezioni inattive senza malattia epatica virale) permettendone così una valutazione più semplice e meno invasiva. 



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità