QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°14° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 21 maggio 2019

Cronaca martedì 22 aprile 2014 ore 09:05

Guida multimediale dei luoghi della Resistenza

L'idea di Anpi per celebrare il settantesimo anniversario della liberazione di Pisa



PISA — L’Anpi comitato provinciale di Pisa, presenterà il 2 settembre 2014 Via Libera, la guida della Resistenza pisana.

L’associazione, nel quadro delle attività finalizzate al recupero della memoria storica e alla valorizzazione dei principi democratici identitari della Costituzione Italiana, intende offrire un nuovo strumento di conoscenza e approfondimento sui fatti emblematici che hanno caratterizzato il territorio pisano durante la seconda guerra mondiale.

Il progetto Via Libera viene realizzato in occasione del 70esimo anniversario della Liberazione della città, avvenuta il 2 settembre 1944, insieme al Comune di Pisa e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Esso è stato pensato non solo come supporto per una ricostruzione storica ma anche come occasione per fruire diversamente la città, mentre si scoprono aneddoti e contesti del movimento antifascista, ogni storia è legata ad un luogo e costituisce una tappa del percorso sulla Resistenza.

La guida è pensata per dare al cittadino un sistema di lettura in cui sia possibile scegliere diversi livelli di approfondimento.

La suggestione che le storie narrate evocano nel lettore, diventano le basi sulle quali costruire un nuovo immaginario e una nuova fruizione della città, là dove l’ambiente urbano quotidiano appare muto e non comunicante.

Per Via Libera è stata progettata una segnaletica da installare in ogni luogo significativo e sulla quale sarà riportata una sintesi dei racconti ad esso associati.

La segnaletica dispone inoltre di qr-code che danno modo di accedere online a numerosi contenuti e visualizzare il percorso proposto, con l’ausilio di qualsiasi dispositivo mobile.

Questa guida speriamo sia un primo tassello di un atlante della memoria della comunità pisana, arricchibile grazie al contributo di tutta la cittadinanza.

L’associazione intende, intanto, raccontare alcuni degli eventi significativi di quel fenomeno di opposizione e di riconquista come alto esempio di associativismo e partecipazione civile e politica.

La narrazione di un momento così importante della storia del paese, da cui è nato l’attuale stato democratico, è un modo per riaffermare quei valori su cui sarebbe auspicabile si basasse la coscienza critica di ognuno.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Cronaca