QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°19° 
Domani 15°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 21 maggio 2019

Attualità sabato 25 aprile 2015 ore 14:26

​La legalità ai tempi di Expo

Il Movimento 5 stelle organizza un incontro in Comune con Ferdinando Imposimato. L'appuntamento è per Lunedì 27 aprile



PISA — Legalità ai tempi di Expo. Questo il titolo dell'evento che i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Valeria Antioni, Elisabetta Zuccaro e Gianfranco Mannini, hanno organizzato per lunedì 27 aprile alle 16 nella sala Regia del Comune di Pisa, con la presenza di Ferdinando Imposimato.

“Una rara occasione - così scrivono in una nota i consiglieri grillini - per rilanciare l'educazione alla legalità in un'epoca in cui si assiste ad una vera e propria smobilitazione delle coscienze, legata alla crisi dei valori etici e che vede il diffondersi della corruzione in ogni ambito pubblico”.

Ferdinando Imposimato è nato a Maddaloni (Caserta) il 9 aprile 1936. Magistrato, avvocato e presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione. Ha vissuto da testimone e protagonista fatti criminosi e processi tra i più importanti e clamorosi della storia. Giudice istruttore per l’attentato al Papa, il delitto Moro, l’assassinio di Vittorio Bachelet, l’attentato al Comitato provinciale della Dc di piazza Nicosia a Roma, il caso di Michele Sindona

“La corruzione - così si legge in una sua dichiarazione dello stesso Impomato - è una tassa occulta e immorale di 70 milioni di euro che grava ogni anno su lavoratori, pensionati, disoccupati, giovani, casalinghe, docenti, studenti, forze dell’ordine, disabili e donne. E’ la causa principale della crisi in cui viviamo da anni, senza vedere la luce in fondo al tunnel”.  



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità