QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 marzo 2019

Attualità mercoledì 06 settembre 2017 ore 12:30

"Ciclabile sul ponte della Vittoria? Da eliminare"

La segreteria comunale di Lega Nord boccia la nuova viabilità tra Lungarno Buozzi e il ponte della Vittoria: "Esperimento fallito"



PISA — La segreteria comunale di Lega Nord interviene in merito alla nuova viabilità da Lungarno Bozzi alla rotonda antistante alla caserma dei Vigili del Fuoco.

“A pochi mesi dalle elezioni  - si legge in una nota della segreteria comunale di Lega Nord- la nostra città si è trasformata in un laboratorio a cielo aperto, dalle piste ciclabili che all’improvviso spariscono nel nulla con brusche curve a gomito, come quelle realizzate da poco a Cisanello".

La sperimentazione prevede che l'eliminazione dell’accesso diretto dal Lungarno Bozzi al Ponte della Vittoria, secondo Lega Nord avrebbe prodotto infatti "Ingorghi ciclopici che si diramano dall’incrocio di Piazza Garibaldi fino al dipartimento di economia". "Senza contare che tra pochi giorni ricominceranno le scuole  - aggiungono dalla segreteria comunale del partito- e con l’aumento del traffico, senza l’eliminazione del passaggio obbligatorio dal Lungarno Bozzi alla rotatoria del dipartimento di Economia, il tratto viario diventerà sicuramente paralizzato, causando dei danni enormi agli utenti". 

"Ci auguriamo - conclude Lega Nord- visto il totale fallimento dell’esperimento estivo che il Comune si affretti ad eliminare questo obbrobrio di mobilità e che ripristini il collegamento antecedente, eliminando la pista ciclabile sul Ponte della Vittoria perché fino a quando non lo si riuscirà ad ampliare, con qualche risorsa europea, non è in grado di garantire un rapido deflusso del traffico veicolare, con la presenza di elementi di restringimento della carreggiata, come l’attuale pista ciclabile".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca