QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°12° 
Domani 10°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 novembre 2019

Attualità venerdì 12 luglio 2019 ore 09:17

Pisa Donna, sabato la consegna del premio

Il riconoscimento sarà conferito a Cecilia Cella Biver nel corso di una cerimonia nell'atrio di palazzo Gambacorti



PISA — Tutto pronto per la consegna dell'edizione 2019 del premio Pisa Donna. Sabato 13 luglio alle 11, il riconoscimento sarà conferito, nell'atrio di palazzo Gambacorti  a Cecilia Cella Biver.

Il premio Pisa Donna è assegnato a donne che si sono distinte in ambito culturale, sportivo, sociale, artistico e professionale da Comune di Pisa, assessorato alle Pari Opportunità e Consiglio Cittadino per le Pari Opportunità, assegna a una donna che si è distinta in ambito culturale, sportivo, sociale, artistico, professionale.

"Il Comune di Pisa – dice la vicesindaco e assessore alle pari opportunità Raffaella Bonsangue - è impegnato e fortemente motivato a riconoscere l’impegno coraggioso di una donna come Cecilia Cella Biver a favore degli altri, condizionando completamente se stessa tutti i giorni per tutto il giorno, rifuggendo i riflettori e la ricerca di notorietà ma arricchendo il patrimonio etico e morale della comunità cittadina intera. Sono molto soddisfatta, come assessore alle pari opportunità, che sia stata individuata la sua figura per dare nuovo slancio a questo premio che intende essere in primo luogo il riconoscimento ad una donna quale esempio per tutti con la sua attività in qualunque campo si svolga".

Cecilia Cella Biver - Insegnante di origini friulane, fin dagli anni ’80 si è dedicata, insieme al marito medico pediatra, alla cura dei bambini diversamente abili. Nel 1995 a Pisa fonda la Onlus “ Dinsi Une Man – Pisa ” (dal friulano: “diamoci una mano” nel senso della reciprocità) con l’obiettivo di condividere esperienze con persone anche disabili, famiglie comprese. Svolge attività nel settore di operatività sociosanitario. Gli utenti ai quali l’attività è proposta sono disabili di varia natura e tipologia. Negli anni 2000 fonda “Torquato”, laboratorio polifunzionale dove trovano accoglienza, oltre alle persone disabili per nascita, anche quelle che lo diventano durante a causa di incidenti, malattie. Ogni anno organizza uno spettacolo al teatro Verdi di Pisa, impegnando persone di ogni età, alunni e insegnati delle scuole cittadine, oltre ai volontari. 

"Per noi “condividere” è farsi carico dell’altro. Chi condivide si pone in termini di parità; non fa il maestro, lo psicologo, il pedagogista, l’handicappato, ma vive con l'altro la gioia di essere con l'altro , per lo stesso obiettivo con le stesse opportunità" è scritto nel sito internet dell’associazione.

Nel corso degli anni il premio “Pisa Donna” è stato assegnato a importanti figure del mondo della cultura, della politica, del mondo delle professioni e del sociale. Tra le donne premiate Ortensia Allende, vedova di Salvador Allende e impegnata nella difesa dei diritti umani, Maria Conte, direttrice d’orchestra, Cristina Comencini, regista, Manuela Roncella e Grazia Salimbeni, chirurghe, Giuliana Sgrena e Florence Aubenas, giornalista, Mariangela Melato, attrice.



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca