comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:16 METEO:PISA16°18°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Coprifuoco, il virologo Fabrizio Pregliasco: «Andrebbe fatto dall'ora dell'aperitivo»

Politica martedì 22 settembre 2020 ore 16:46

Le oltre cinquemila preferenze di Paolo Malacarne

Paolo Malacarne

Successo politico personale per il noto medico pisano candidato alle elezioni regionali. Sinistra Civica Ecologista però non avrà seggi



PISA — Quasi 48mila voti a livello regionale per una percentuale complessiva del 2,96 per cento ( che resta sotto la soglia di sbarramento del tre ) che non consente a Sinistra Civica Ecologista ( lista in appoggio del neo presidente Giani ) di entrare in Regione nonostante che uno dei candidati presentati a Pisa, il capolista, il noto medico Paolo Malacarne, abbia ottenuto quasi 5500 preferenze personali.

"Purtroppo, allo stato dei dati elettorali, il risultato della lista Sinistra Civica Ecologista si arresta alla soglia dello sbarramento al 3%. Per pochi voti non otteniamo un consigliere. Ciò è fonte di rammarico, certamente. Ma non annulla il valore dell'iniziativa che abbiamo avviato come lista e che punta a riattivare un circuito positivo di confronto e di azione a sinistra a livello regionale", viene spiegato dal quartier generale pisano.

"Eccezionale e straordinario è stato il risultato della lista Sinistra Civica Ecologista a Pisa che aveva come capolista Paolo Malacarne. Quasi diecimila voti a livello provinciale (5,2%) con 5408 preferenze a Malacarne. Forse il rapporto più alto tra i voti espressi e l'indicazione della preferenza di tutta la Toscana." 

Nei comuni di Pisa, Calci e S.Giuliano la lista ha raggiunto e superato il 10% dei consensi. 

"Si tratta", è stato detto "Di un successo realizzato con pochi mezzi, e per questo ancora più importante sul piano della qualità dei candidati e della domanda di novità e di cambiamento presente in tanta parte della sinistra pisana. Intendiamo interpretare questo voto come un punto di partenza, non tanto e non solo sul piano delle prossime scadenze elettorali e amministrative, quanto e soprattutto sul piano del rilancio di una politica più partecipata a cominciare dai contenuti, dalle idee e dai progetti più che dalle personalizzazioni.

Grazie a tutti coloro che hanno sostenuto e votato per la lista Sinistra Civica Ecologista e, ovviamente, anche per ricacciare indietro i propositi della destra". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca