comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 18°24° 
Domani 18°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 22 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
De Luca: «Risultato orgoglio di Napoli e della Campania»

Elezioni 2020 giovedì 13 agosto 2020 ore 17:35

Nardini e Lunardi per valorizzazione del Parco

L' impegno dei due candidati per la tutela e la valorizzazione economica del Parco e per opporsi alla posizione espressa dal Sindaco di Pisa



PISA — Questa mattina, a Coltano, la Consigliera Regionale e Capolista del PD alle prossime Regionali Alessandra Nardini e il candidato al Consiglio Regionale per il PD Giancarlo Lunardi, già Presidente del Parco di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli e già Sindaco di Vecchiano, hanno assunto un impegno pubblico per la difesa e la valorizzazione del Parco, attaccando frontalmente la posizione del Comune di Pisa e il silenzio della candidata Presidente Susanna Ceccardi.


Nardini e Lunardi hanno chiamato in causa il Sindaco Conti dichiarando che "il suo attacco al Parco, definito come un corpo estraneo, un vincolo e un freno allo sviluppo, è pericoloso e fa capire che la Lega e la destra sono ostili alla tutela di questo gioiello ambientale e paesaggistico e allo sviluppo sostenibile.Su questo, come su ogni questione specifica sul futuro del territorio, Ceccardi è rimasta muta. Cosa ne pensa? È d'accordo con Conti? Sappiano che non gli permetteremo mai di distruggere il Parco per soddisfare certi interessi economici.Ormai dovrebbero averlo capito anche i sassi che la valorizzazione turistica e naturalistica sostenibile sono straordinari volani di sviluppo e anche di ritorno economico sul territorio".

Poi i due candidati del PD hanno presentato alcuni punti programmatici, una sorta di Manifesto per lo sviluppo sostenibile dell'area e per una sua connessione con un ambito più ampio. Dichiarano Nardini e Lunardi: "Il Comune di Pisa si sta isolando, ma il Parco può essere un ponte di collegamento straordinario che unisce Pisa alla Versilia e a Lucca, passando per il Lungomonte pisano fino ad arrivare al litorale. Il turismo sostenibile, naturalistico e paesaggistico, sarà una chiave di sviluppo e di rilancio. Anche nell'ottica di questa funzione di raccordo territoriale, un'attenzione specifica sarà riservata proprio alla bellissima area di Coltano e alla soluzione di varie questione ancora aperte in tale realtà, rispetto alle quali si registra l'inattività dell'Amministrazione pisana".
Da Nardini e Lunardi, poi, impegno massimo anche sul sostegno alla produzione agricola biologica e alla valorizzazione della straordinaria biodiversità dell'area: "Difendere i confini del Parco e sostenere l'agricoltura locale significa tutelare questo territorio ricco di biodiversità, anche come contributo alla lotta contro i cambiamenti climatici".
Infine l'impegno programmatico per migliorare ulteriormente la vigente normativa regionale in materia, soprattutto nel senso del coinvolgimento e della partecipazione: "Vogliamo rafforzare la partecipazione sistematica e continuativa del territorio alla programmazione e pianificazione. Pensiamo a uno strumento di confronto permanente con istituzioni locali, cittadini, associazioni ambientaliste, rappresentanti del mondo imprenditoriale e produttivo".



Tag

Comunali 2020

Cascina Sez. 35 su 36

PARRINI

523

 

2,23%

MASI

2141

 

9,15%

POLI

1824

 

7,79%

BETTI

9050

 

38,67%

COSENTINI

7752

 

33,12%

ROLLO

2115

 

9,04%

Comunali 2020

Orciano Pisano Sez. 1 su 1

DE BLASI

13

 

3,96%

MENCI

315

 

96,04%

 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cultura

Attualità