comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 19°28° 
Domani 19°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 14 luglio 2020
corriere tv
Recovery Fund, Merkel: «Ci sono divergenze, ma puntiamo a trovare l'accordo»

Cronaca sabato 26 ottobre 2019 ore 20:00

Vettovaglie, protesta di residenti e commercianti

Un momento dell'incontro col il sindaco

Protesta in piazza Vettovaglie, la proposta del sindaco Michele Conti: “Creiamo un tavolo di lavoro per trovare una soluzione comune”



PISA — Stamani il sindaco di Pisa Michele Conti, accompagnato dal vicesindaco Bonsangue e dall’assessore alla sicurezza Bonanno, è intervenuto alla manifestazione in piazza delle Vettovaglie organizzata da residenti e commercianti della zona. Il Sindaco ha ascoltato le lamentele dei cittadini, accogliendo la necessità di trovare una sede in cui affrontare una situazione complessa e spesso di difficile convivenza: “La vivibilità del centro storico, di giorno e di notte - ha detto nell’incontro - è un tema importante che sta a cuore all’amministrazione comunale. Stamattina sono qui per confrontarmi con voi, come sono abituato a fare con tutti i cittadini e come credo debba doverosamente fare un Sindaco. I problemi di questa piazza e di questa zona del centro storico sono molti e complessi e toccano interessi diversi e spesso contrastanti”.


“La mia proposta - ha proseguito Conti - è quella di creare un tavolo composto dai rappresentanti dei commercianti, dei residenti, degli albergatori, dei comitati di quartiere per poi andare insieme dal Prefetto e trovare una soluzione comune che tenga conto delle esigenze di tutti. Dal canto nostro continueremo a potenziare i servizi della Polizia Municipale per contrastare, insieme alle altre forze dell’ordine, i fenomeni di spaccio e microcriminalità. Sottolineo che proprio in questo mese abbiamo avviato in pianta stabile il turno notturno da mezzanotte fino alle 6 di mattina, sperimentato durante l’estate. 3 agenti in borghese durante il weekend o secondo necessità controllano le zone più calde della movida, per contrastare i fenomeni di spaccio, degrado e microcriminalità, vigilando sul rispetto delle regole da parte di tutti.”

Questi i numeri degli interventi della Municipale da inizio 2019 ad oggi in centro storico nelle ore serali e notturne:
20 gli agenti impegnati settimanalmente nei servizi di controllo in zona movida che effettuano turni in orario 19 – 01 o 20 – 02 e, a partire dall’estate, anche 00 – 06.
64 i verbali per emissione di musica senza autorizzazione (VIAC) nei confronti di locali che non rispettavano regole ed orari.
20 sanzioni per vendita di bevande alcoliche dopo le 24 agli esercizi commerciali che fanno vendita al dettaglio e non somministrazione, ovvero minimarket.
34 multe, sempre nei confronti di minimarket, per irregolarità varie riscontrate durante i controlli (orari apertura, somministrazione in assenza di titolo, mancata esposizione dei prezzi, ecc.).
6 i verbali per vendita di alcol a minori, che in alcuni casi ha portato alla chiusura di dei locali.
65 le violazioni riscontrate per occupazione di suolo abusiva, che nei casi di reiterazione, ha portato anche alla chiusura dei locali che continuavano a non rispettare le regole, per alcuni giorni.
12 gli arresti per spaccio in centro storico.
1000 le birre sequestrate (oltre a decine di bottiglie di superalcolici) tra piazza Vettovaglie e zona Cavalieri, sia in caso sequestri a venditori abusivi colti in fragranza di reato, sia in caso di individuazione di magazzini abusivi finalizzati allo stoccaggio delle bottiglie di birre in pieno centro storico, come nei tre casi di appartamenti perquisiti dalla Municipale, individuati dopo operazioni di pedinamento dei venditori ambulanti.
3 i blitz effettuati dalla Municipale alle prime ore dell’alba in appartamenti della zona Vettovaglie, dove sono stati riscontrati 48 posti letto abusivi.

“Quelle della Giunta sono soluzioni finte a problemi veri”, ha tuonato il M5s.

"Noi del MoVimento 5 Stelle Pisa scendiamo in piazza a fianco dei cittadini del centro storico, che meritano risposte serie e immediate da parte dell'Amministrazione" annuncia Alessandro Tolaini, Consigliere Comunale M5S. "A fronte dei roboanti proclami da campagna elettorale, questa Giunta non ha ottenuto risultati concreti nella lotta al degrado e alla micro-criminalità. È inutile approvare ordinanze spot e regolamenti draconiani per gli esercenti se poi non si provvede a far rispettare la legge. Anzi, non è solo inutile ma è addirittura dannoso: si impongono nuovi paletti, spesso assurdi, a chi già si mantiene nel perimetro della legalità, mentre chi è abituato a delinquere non cambia di una virgola i propri comportamenti."

Rincara poi la dose Gabriele Amore, Capogruppo della delegazione consiliare del M5S: “Il Sindaco di fronte ai manifestanti ha mostrato di non aver alcuna visione per risolvere il problema. Non solo non ha affrontato problemi gravissimi come quelli legati alla sicurezza e allo spaccio, ma addirittura ha lanciato la proposta di spostare in un centro non ben definito tutte le attività legate alla movida serale. Un progetto campato per aria che, anche qualora fosse realizzabile, causerebbe un drammatico impoverimento economico e sociale del nostro centro storico.”

Conclude da ultimo Tolaini senza mezzi termini: "Insomma, è ridicolo riempirsi la bocca di chiacchiere sulla sicurezza in campagna elettorale quando poi si lascia che Via Notari rimanga un centro di spaccio a cielo aperto. Non è degno di un Paese civile e men che meno di un città come Pisa."



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità