QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 26° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 29 settembre 2016

Attualità lunedì 18 gennaio 2016 ore 12:00

Via Santa Maria, residenti soddisfatti

Il provvedimento avrà un “monitoraggio semestrale” e i cittadini possono avanzare proposte di miglioramento attraverso il Comitato

PISA — Il Comitato dei residenti del Quartiere di S.Maria esprime soddisfazione per il provvedimento di modifica della viabilità della zona di Santa Maria, entrato in vigore in data odierna, che completa le misure previste nella deliberazione della Giunta comunale n. 75 del 16 giugno scorso sulla “Pedonalizzazione di Via S.Maria – Modifiche alla circolazione”, nell’ambito del “Progetto di riqualificazione ambientale Area Duomo”.

Il Comitato ricorda che tali misure, adottate con un ritardo di sette mesi, sono state stabilite in forma collaborativa con il Comune di Pisa e sono il risultato di tre anni di trattativa, compreso il passaggio nel percorso partecipativo del CTP6 in cui la posizione del Comitato di S.Maria è stata determinante.

Le misure ora prese rientrano nelle soluzioni ritenute indispensabili dai residenti per l’accettazione della pedonalizzazione di Via S.Maria, che sono state ribadite dal Comitato al Sindaco Filippeschi nell’incontro con lui avuto il 3 novembre scorso.

E’ stata l’assemblea dei residenti del quartiere, il 16 dicembre scorso, a sollecitare la loro applicazione e si dà atto all’assessore alla mobilità, Forte, presente alla riunione, di aver mantenuto l’impegno preso pubblicamente di realizzare la nuova mobilità entro il 16 gennaio.

Finisce così quel regime confuso e transitorio che ha creato nei mesi passati non pochi disagi ai residenti e inizia una fase di “sperimentazione”, come stabilisce la stessa delibera n. 75 che prevede il “monitoraggio semestrale” dei risultati. Il Comitato dei residenti di S.Maria, anche sulla base delle segnalazioni degli abitanti interessati dal provvedimento, si farà interprete, in tutte le sedi istituzionali, per rappresentare al Comune di Pisa le esigenze dei residenti e le proposte di modifica in tema di orari di accesso, inversione dei sensi di marcia, funzionalità dei varchi, transito di mezzi autorizzati, sicurezza dei pedoni, accessibilità degli invalidi, spazi di carico e di scarico, rispetto delle regole di utilizzo dell’area pedonale e di controllo degli accessi.

Restano ancora aperte alcune questioni importanti per gli abitanti del quartiere di S. Maria contenute nell’accordo stipulato dal Comitato con il Sindaco di Pisa il 24 maggio 2013, tra le quali il potenziamento dei parcheggi e del trasporto pubblico, la revisione della ZTL, l’ordine pubblico e la sicurezza, il sistema di illuminazione e di videosorveglianza, la nuova pavimentazione delle strade dissestate dai recenti lavori, l’arredo e il decoro urbano, il miglioramento della qualità della vita mediante la creazione di spazi verdi attrezzati, asili nido, scuole d’infanzia e scuole primarie, per favorire un incremento abitativo nel quartiere, in particolare di giovani coppie.

L’assenza di questi servizi complementari alla pedonalizzazione e alla ZTL ha portato l’assemblea dei residenti a richiedere un indennizzo a favore dei residenti interessati, attraverso l’azzeramento o la riduzione della tariffa ZTL a decorrere dal 2016 e fino alla eliminazione dei disservizi.

Il Comitato continuerà pertanto a procedere con spirito costruttivo nel confronto con l’amministrazione comunale per l’attuazione di tutti i punti concordati e considerati pregiudiziali per il miglioramento delle rivoluzionarie modifiche delle condizioni di vita nel quartiere di S.Maria che i cittadini-residenti stanno affrontando.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità