QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 12°15° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 16 novembre 2018

Cultura martedì 03 ottobre 2017 ore 13:57

"Premio Nobel, onore ai ricercatori di Cascina"

Il governatore Rossi: "Un po' del Nobel assegnato per gli interferometri che osservano le onde gravitazionali è anche toscano"



FIRENZE — L'Accademia delle Scienze svedese, conferendo il premio Nobel per la fisica 2017 al team di scienziati che ha inventato gli interferometri in grado di osservare le onde gravitazionali, ha citato anche il rivelatore Virgo che ha sede a Cascina, vicino a Pisa, presso l'Osservatorio gravitazionale europeo. 

"Un anno fa mi recai a Cascina proprio per rendere onore ai ricercatori che fanno parte di Virgo e che hanno reso possibile, con la loro collaborazione, la straordinaria scoperta dell'esistenza delle onde gravitazionali - ha commentato il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi - Un progresso che dilata la nostra conoscenza dell'universo, i cui effetti nella vita di tutti i giorni sono ancora imponderabile ma che oggi riceve il massimo riconoscimento per la fisica".

"Un po' di quel Nobel, così come un segmento di quest'importante rivelazione e misurazione, sono anche toscani -ha continuato Rossi - La grande scoperta internazionale, coordinata da istituti come quello per la fisica nucleare (Infn) e il Cnr francese-parla anche italiano e toscano. La nostra regione ospita infatti una comunità scientifica di rilievo internazionale ed eccellenti infrastrutture di frontiera per la ricerca. Vorrei ricordare infine che la presenza di questa struttura a Cascina si deve anche e sopratutto al mio amico e compagno Gino Nunes, allora presidente della Provincia di Pisa, che la volle fortemente nonostante tante opposizioni".

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Pisa Marco Filippeschi.

"E' il riconoscimento più ambito - ha detto Filippeschi -. Una notizia d'eccezionale importanza per noi, per quanto fosse sperata e attesa. Il successo degli esperimenti sulle onde graviatazionali è un'altra tessera aggiunta al mosaico della conoscenza. La conferma delle teorie di Einstein, dopo tanti anni, dice quale sforzo è stato compiuto. Oltre che ai premiati personalmente, si deve essere riconoscenti a chi ha avuto la visione e il coraggio di impostare l'esperimento. E già per questo il contributo della ricerca pisana è stato decisivo. Poi si è dimostrata capacità attuativa e di lavoro in team internazionale per il progetto Ligo-Virgo".

"Emoziona pensare al valore della collaborazione senza confini - ha aggiunto il primo cittadino -, a fini di conoscenza e di pace. Si deve riconoscere con speranza quanto possa e potrebbe dare la scienza volta al bene comune, in uno sforzo globale. Ringrazio la comunità scientifica pisana impegnata a far vivere l'antenna di Cascina, in tutte le sue componenti, per il compito che ha svolto con questo storico successo. Ancora una volta una grande scuola di fisica è riconosciuta ed esaltata nei risultati di esperimenti di straordinario valore. Spero che questo successo invogli tanti giovani ad appassionarsi alle scienze e tanti di più a fare studi scientifici. La città di Pisa collaborerà con tutte le istituzioni della ricerca e dell'alta formazione, con le scuole, per questo obiettivo strategico per il nostro paese".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità