comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23°30° 
Domani 22°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 11 agosto 2020
corriere tv
Foggia, assalto al portavalori: le riprese dall'elicottero

Attualità venerdì 03 luglio 2020 ore 17:30

Incidente sulla Ferrata, il cavo è intatto

Un tratto della via ferrata di Buti
Un tratto della via ferrata di Buti

Ieri un escursionista livornese è precipitato giù per diversi metri. Il presidente Cai Giovannini: "Ho fatto un sopralluogo, la via ferrata è a posto"



BUTI — Ieri un escursionista livornese è rimasto vittima di un incidente, precipitando dalla via ferrata di Buti, conosciuta anche come via ferrata Sant'Antone, una delle più difficili da affrontare e che richiede pertanto esperienza e preparazione tecnica.

In proposito abbiamo sentito Mauro Giovannini, presidente Cai di Pontedera: "Ho fatto un sopralluogo alla ferrata e il cavo è a posto così come i 170 fittoni. La ferrata di Buti è sicura ma è anche impegnativa. Ci vuole molta forza nelle braccia, anche se si tratta di una ferrata orizzontale" ha spiegato a QUInews Valdera. 

La ferrata Sant'Antone è lunga 3,3 chilometri e ha un dislivello di 120 metri. Si trova sul Monte Serra, a circa 500 metri di altezza e ci vogliono più o meno due ore per percorrerla. Da anni non ha subito modifiche e la roccia che ieri avrebbe ceduto facendo precipitare l'escursionista, potrebbe essere quindi in un punto in cui la ferrata non passa.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Attualità