QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 22°22° 
Domani 23°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 20 agosto 2019

Attualità martedì 20 gennaio 2015 ore 17:35

​Visitare il Cisternone? Presto si potrà

Si stanno concludendo in questi giorni i lavori di restauro dell'edificio. Il sindaco: "In programma per il 2015 anche i lavori nella Foresteria"



SAN GIULIANO TERME — Si stanno concludendo in questi giorni i lavori di restauro del Cisternone, importante edificio dell’acquedotto mediceo, situato ad Asciano nell’Area Protetta Anpil Valle delle Fonti.

L’edificio, realizzato nel 1695, è parte del complesso architettonico dell’acquedotto mediceo ed aveva la funzione di incanalare verso Pisa le acque provenienti dalla Valle delle Fonti previo stoccaggio delle stesse in una grande vasca posta al suo interno. Quando le piogge intorbidivano le acque di sorgenti, la vasca consentiva il deposito dei detriti e grazie ad una canalizzazione sotterranea (ancora oggi esistente) giungeva alla casa del fontaniere il quale aveva il compito di regolare il flusso dell’acqua da incanalare verso la città di Pisa.

I lavori di restauro consentiranno l’apertura al pubblico dell’edificio, all’interno del quale verrà allestito il plastico che riproduce in scala 1:1000 l’acquedotto mediceo di Pisa e del suo territorio, nella condizione in cui si trovava alla prima metà del 19esimo secolo. Il plastico ha un’estensione di circa 60 metri quadri  ed è posizionato all’interno della vasca un tempo dedicata alla raccolta delle acque. Una pavimentazione in vetro strutturale consentirà ai visitatori di “passeggiare” sopra la vasca ammirando nel contempo il plastico posizionato al suo interno.

Interviene l’assessora all’ambiente Maria Elena Bianchi Bandinelli Paparoni: “Questo intervento di restauro, eseguito in collaborazione con il Comune di Pisa, finanziato con fondi dell’Unione europea, Regione Toscana, Comune di San Giuliano Terme e Comune di Pisa, si colloca in un quadro più ampio di interventi di miglioramento della fruizione delle aree protette, in parte già eseguiti, come il ripristino del sentiero di Via di Valle (Asciano) che conduce a Villa Bosniaski, ed altri di prossima programmazione, come i lavori di straordinaria manutenzione dell’edificio Foresteria Valle delle Fonti, posto a poche decine di metri dal Cisternone, il cui inizio è previsto a febbraio. L’edificio, non agibile dal 2010 per importanti problemi di umidità, sarà restituito alla fruizione pubblica, e potrà nuovamente ospitare gruppi di escursionisti diretti all’interno delle aree protette del Monte Pisano.”

“Tra i lavori in programmazione per il 2015, finalizzati ad incrementare l’attrattività turistica del territorio -conclude il sindaco Sergio di Maio- si segnalano anche i lavori di straordinaria manutenzione della foresteria del Monte Castellare , in via di Valle ad Asciano, che porteranno la capacità ricettiva delle foresterie a 12 posti letto.”



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca