QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi -1°11° 
Domani -3°7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 06 dicembre 2016

Attualità mercoledì 13 agosto 2014 ore 09:35

Allevamenti e lupi, le iniziative della Toscana

Contributi a chi ha subito danni, cimiteri aziendali, finanziamenti a fondo perduto per proteggere gli animali e monitoraggio dei predatori

PISA — Contributi a chi ha subito danni dai predatori, la creazione dei cimiteri aziendali, finanziamenti a fondo perduto per proteggere gli allevamenti e monitoraggio dei lupi. Sono le iniziative previste dalla Regione Toscana in soccorso della zootecnia. 

"Sono misure importanti e richieste dagli allevatori toscani – secondo Gianni Salvadori, assessore all'Agricoltura e foreste –. Un pacchetto di interventi che riguarda l'intero territorio toscano e che rappresenta una risposta complessiva a un tema così delicato e importante. Mi preme sottolineare che gli indennizzi valgono per tutto il territorio regionale".

Risarcimenti per danni predatori 

Saranno indennizzati sia i danni diretti come capi morti o feriti non recuperabili che quelli indiretti come aborti o perdite di latte. La Regione ha destinato a questi risarcimenti oltre un milione di euro. Ogni razza ha un valore medio, ad esempio le pecore sarde hanno un indennizzo medio di circa 500 euro. Le richieste dovranno essere compilate entro il 15 ottobre sul sito di Artea, l'agenzia della Regione per le erogazioni nel campo dell'agricoltura. La liquidazione è prevista per dicembre.

Cimiteri aziendali 

Da tempo richiesti dagli operatori del settore, saranno realizzati anche i cimiteri aziendali. In attesa della realizzazione dei cimiteri la Regione ha mantenuto il contributo per i costi di stoccaggio, trasporto e smaltimento delle carcasse.

Finanziamenti a fondo perduto  

Per difendere gli allevamenti dagli attacchi predatori la Regione ha previsto finanziamenti a fondo perduto. Saranno finanziate nuove recinzioni, stalle, sistemi di video sorveglianza,allarmi e anche sistemi diretti con cani da guardia addestrati.

I contributi regionali per queste opere verranno erogati dagli enti locali che entro il 31 ottobre dovranno inviare alla Regione le richieste economiche. Entro il 31 dicembre la Regione pubblicherà il decreto di liquidazione ai vari enti.

Monitoraggio dei lupi

La Regione ha stanziato 4 milioni di euro per il piano operativo per l'attuazione degli interventi in materia di conservazione del lupo (canis lupus) e prevenzione e riduzione delle predazioni in Toscana. Il piano prevede un sistema di monitoraggio anche genetico della presenza del lupo e degli ibridi e una mappatura degli eventi di predazione sul territorio regionale. Queste disposizioni permetteranno di avere un quadro abbastanza realistico del numero di cani vaganti, sia lupi che ibridi.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità