QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 19°27° 
Domani 22°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 18 agosto 2018

Politica lunedì 11 giugno 2018 ore 15:51

"Il centrosinistra è ancora competitivo"

Il segretario del Pd pisano Massimiliano Sonetti e il consigliere regionale Mazzeo richiamano tutti all'unità in vista del ballottaggio



PISA — "Il centrosinistra ha tenuto, in tutta Italia e a Pisa. Il vero dato da evidenziare è il calo del Movimento Cinque Stelle, che ha evidentemente pagato l’alleanza di governo con la Lega. Quest’ultima, invece, si conferma il vero traino della coalizione di centrodestra, che non esiterei a chiamare “destra”. Una destra populista ed estremista alla quale dobbiamo opporre una forza di sinistra popolare: è la strada maestra per battere i populismi di ogni tipo." Per il segretario provinciale del Pd Massimiliano Sonetti la missione adesso è chiara:

"A Pisa siamo arrivati invece al ballottaggio, reggendo rispetto al 4 marzo e, anzi, a tratti migliorando la nostra prova di fronte agli elettori.

Ripartiamo da Andrea Serfogli e dalle liste civiche, contributo fondamentale per un programma partecipato e dalla parte dei cittadini."

Sulla stessa lunghezza d'onda il consigliere regionale Antonio Mazzeo:

"C'è chi - scrive sulla sua newsletter - come Andrea Serfogli e tutto il centrosinistra, vuole difendere la città e cambiarla col protagonismo di tutte le sue componenti a partire dalle liste civiche che si sono presentate a queste elezioni. La destra e i 5 stelle le hanno definito inutili o fasulle, per noi rappresentano invece una realtà fondamentale del nostro tessuto economico produttivo e sociale oltre che del mondo del lavoro e delle imprese.

Altra notazione, ma per me straordinariamente importante. Spero, davvero, che nelle prossime due settimane sia chiara a tutti anche un'altra differenza: ieri, a urne aperte, un sindaco e un parlamentare leghista del nostro territorio hanno deliberatamente scelto di diffondere messaggi falsi sui social, privi di alcun fondamento per provare a influenzare il voto e lucrare qualche preferenza in più soffiando sulle paure e sulla rabbia degli elettori. Lo hanno fatto in barba al loro ruolo pubblico e ben sapendo di diffondere falsità. Non essendo semplici cittadini ma rappresentanti istituzionali lo trovo doppiamente vergognoso.

Ecco, noi non siamo perfetti. Tutt'altro. Non abbiamo sempre fatto tutto bene come avremmo voluto e potuto. Tutt'altro. Sappiamo che ci sono tantissime cose su cui lavorare insieme ai cittadini e ci mettiamo la faccia davanti a loro. Ma non vogliamo che Pisa sia governata da persone che fanno della menzogna consapevole, della falsità bieca e della delegittimazione strumentale dell'altro la base della propria attività politica e della propria idea di amministrazione".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità