QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23°28° 
Domani 23°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 16 luglio 2019

Politica venerdì 30 marzo 2018 ore 14:23

Pd, i circoli pisani si ribellano

Dura presa di posizione dei segretari dei circoli dopo la mancata assemblea di ieri e le dimissioni del segretario comunale Viale



PISA — “Oggi i circoli Pd dell'unione comunale di Pisa si sono autoconvocati e riuniti. I circoli sono il primo luogo di partecipazione e di rapporto con il territorio e confermano agli elettori, agli iscritti e alla città che il partito è attivo e continua a essere punto di riferimento e vuole contare".

Comincia così la presa di posizione dei segretari dei circoli Pd cittadini Pisa Centro (Valentina Ghelardi), Leopolda (Maria Termine), Porta a Lucca (Giancarlo Vecchi), Porta a Mare - La Vettola- San Piero a Grado (Biagio Depresbiteris), Litorale (Verter Tursi), Putignano (Stefano Antonelli), Pratale (Elisa Bani), Pisanova-Cisanello (Mario Iannella), Cep-Barbaricina (Amancio Ntugu Nenga), San Marco - San Giusto (Selene Montanaro), Riglione (Daniele Carli) dopo che il livello nazionale e regionale del Pd ha di fatto chiesto al partito pisano di annullare l'assemblea comunale, già prevista, in attesa di condizioni diverse in vista di una alleanza più ampia del centro sinistra per le elezioni comunali pisane. 

Una sorta di "Commissariamento" del partito che ha avuto come primo effetto le dimissioni del segretario comunale Giovanni Viale e la base del Pd che oggi ha fatto sentire la sua voce:

"Comprendiamo le ragioni che hanno portato alle dimissioni del segretario comunale, Giovanni Viale, al quale confermiamo la nostra fiducia e a cui chiediamo di ritirarle. Non riteniamo che sia il tempo di atti che annullino l'autonomia e la responsabilità del livello comunale, nel rispetto delle regole. Basta con i veti che non siano palesati e messi alla prova del consenso in assemblea.

Riteniamo gli sforzi e i passaggi fatti in queste ore dal partito comunale come rispondenti al mandato che l'assemblea del 26 marzo ha dato al segretario, con particolare riferimento ai passi compiuti verso la composizione di un'ampia coalizione da cui ripartire e portare a compimento”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Politica