Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 27 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali Ennio Doris, Berlusconi fa le condoglianze alla moglie Lina Tombolato

Attualità giovedì 28 maggio 2015 ore 18:16

Galilei, nuovo terminal entro il 2017

Il progetto, per 66 milioni di euro, è stato presentato dall'Ad di Sat Gina Giani. Previsti anche nuovi gate e un raddoppio delle aree commerciali



PISA — Entro il 2017 l'aeroporto di Pisa avrà un nuovo terminal in grado di ricevere fino a 6,5 milioni di passeggeri all'anno. Il progetto, per 66 milioni di euro, è stato presentato dall'amministratrice delegata di Sat Gina Giani.

La superficie totale del terminal passerà da 29.800 a 41.000 metri quadri, con un aumento del 38 per centro. Previsti anche tre nuovi gate, tre nuovi varchi security e un incremento delle aree commerciali del 46 per cento rispetto a quelle attuali. Il tutto con un incremento dei livelli di sicurezza e di servizi. Un progetto, quello riservato al Galilei, che andrà di pari passo con l'ampliamento del terminal fiorentino. Secondo il sindaco Marco Filippeschi "l'intervento sullo scalo piano dà, oltre a garanzie di sviluppo per l'aeroporto stesso, anche prospettive di crescita per la città".

"Abbiamo voluto imprimere una decisa accelerazione rispetto al progetto originario - afferma Roberto Naldi, presidente di Corporacion America Italia - per dotare fin da subito Pisa di un Terminal capace di accogliere fino a un massimo di 6,5 milioni di passeggeri annui alla luce della continua crescita registrata negli ultimi anni e delle ulteriori prospettive che il sistema aeroportuale toscano offrirà in futuro. Il progetto presentato oggi è la migliore risposta ai detrattori che hanno criticato la fusione tra l'Aeroporto di Pisa e quello di Firenze sostenendo che quest'ultimo avrebbe drenato risorse allo sviluppo del Galilei".

"Quando la Regione ha ceduto le quote dell'aeroporto di Pisa a Corporacion America con il patto che acquistasse anche quelle di Firenze - ha commentato il presidente della Regione Enrico Rossi- lo ha fatto nell'ottica di unificare i due scali. Il patto è stato rispettato e oggi si vedono i primi risultati".

"La Toscana, così come la città e la provincia di Pisa -ha concluso Rossi- sono l'esempio di entità dinamiche, dedite al commercio, all'artigianato, alla ricerca e al turismo. Quello che vogliamo con la crescita e lo sviluppo degli scali aeroportuali, è dare a queste attività risposte concrete e possibilità di crescita. L'aeroporto di Pisa da questo punto di vista gioca un ruolo fondamentale nel collegamento con le realtà portuali di Livorno e Piombino".

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore fotografano la situazione sul fronte epidemico nella provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Lida Chiavacci Ved. Ginesti

Giovedì 25 Novembre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS