Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Stupido figlio di p...», la gaffe di Biden che insulta un giornalista a microfono acceso

Cronaca martedì 28 gennaio 2014 ore 18:27

Multa alla camera ardente di Aurora, ma la pagano i vigili

Il sindaco Antonelli, mentre consegna la multa dei parenti di Aurora alla comandante dei vigili Annalisa Maritan
Il sindaco Antonelli, mentre consegna la multa dei parenti di Aurora alla comandante dei vigili Annalisa Maritan

Antonelli: "Quella situazione andava valutata con attenzione. I vigili non devono essere esattori. La multa la paga chi l'ha fatta".



CASCINA — I vigili pagheranno la multa che era stata elevata ai parenti di Aurora Cei, la quindicenne travolta dal treno la scorsa settimana alla stazione di Cascina. Un'agente della polizia municipale infatti ha elevato una serie di multe il giorno della camera ardente nei pressi della cappella del Commiato, mentre i proprietari delle automobili partecipavano alle esequie. Questo ha causato l'indignazione di molte persone. Il sindaco Alessio Antonelli però non è rimasto indifferente e ha concordato con la comandante della polizia municipale di Cascina Annalisa Maritan, che la multa elevata al congiunto di Aurora per divieto di sosta, per quanto legittima, verrà pagata dai vigili urbani.

“Una decisione - dice Antonelli – che nasce dal fatto che quel giovedì non era come tutti gli altri. Per quanto la multa fosse legittima infatti andava valutata con attenzione e sensibilità la situazione e poiché il verbale non può essere annullato abbiamo deciso per questa soluzione”.

“Tutti voi – continua il sindaco rivolgendosi ai cittadini - avete portato alla mia attenzione la vicenda. Il comando della polizia municipale e alcuni vigili hanno sentito la necessità di assumersi personalmente l’onere del pagamento della somma dovuta. Un gesto simbolico ma fortemente significativo che vuole segnare il disgelo nei rapporti tra cittadinanza e polizia municipale e con il quale i nostri vigili intendono scrollarsi di dosso l’etichetta di esattori. L’impegno che ho assunto – continua Antonelli - con il comandante Maritan è quello di un ritorno al vecchio ruolo del vigile urbano, quello che sta tra gente, quello di cui tutta la comunità ha estremo bisogno. Credo che quello di oggi di oggi sia un ottimo inizio”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime ventiquattro ore. Altri due decessi in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità