Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Tu si 'na cosa grande», l'emozione di Paola Turci che canta per Francesca Pascale

Attualità sabato 09 aprile 2022 ore 11:57

La chimica per preservare la street art

Il team UniPi del progetto Superstar

Al via il progetto SuPerStAr per la salvaguardia della street art, presente un team del Dipartimento UniPi di Chimica e Chimica Industriale



PISA — Droni per studiare da vicino le pitture murali in modo non invasivo, innovativi sistemi di pulitura con materiali green, trattamenti protettivi ottimizzati per difendere le opere da atti di vandalismo e fattori ambientali aggressivi. Sono questi alcuni degli interventi previsti da SuPerStAr (Sustainable Preservation Strategies for Street Art), un progetto partito il 22 marzo che verrà presentato con un evento pubblico in streaming il prossimo 12 Aprile alle 15.

"SuPerStAr - hanno spiegato dall'Università di Pisa - punta a sviluppare una serie di buone pratiche e linee guida per preservare le opere di street art nel contesto urbano in cui si trovano. Finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, il progetto PRIN2020 SuPerStAr durerà tre anni e vede in prima fila un team del Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale specializzato nella conservazione e restauro delle opere d’arte contemporanee che ha già al suo attivo un intervento sul murales Tuttomondo di Keith Haring a Pisa".

“La street art negli ultimi anni viene sempre più riconosciuta come un patrimonio culturale che va tutelato – spiega la professoressa Francesca Modugno dell’Ateneo pisano responsabile del progetto – ma questo tipo di arte è situata all’aperto, in diretto contatto con gli agenti atmosferici e con l’ambiente urbano, liberamente accessibile, e quindi particolarmente vulnerabile. Le strategie di conservazione e di valorizzazione della street art sono ancora oggi lacunose e lontane dall’essere chiaramente definite”.

Il progetto ha quindi l’obbiettivo di sviluppare delle metodologie innovative per conoscere e conservare le opere di street art, a partire dalla composizione dei materiali e dei processi di degrado analizzati utilizzando metodi di invecchiamento artificiale e simulazioni in “camera della pioggia”. In particolare le fasi previste partono da una individuazione di casi studio in collaborazione con il Comune di Milano, il Comune di Torino e il Comune di Pisa. Seguiranno quindi un’analisi delle opere attraverso metodologie non invasive o microinvasive, lo sviluppo di sistemi di pulitura con materiali green e mediante laser e la messa a punto di trattamenti di protezione con sperimentazione in laboratorio e “in-situ” su piccole aree dei murales prescelti.

Insieme all’Università di Pisa partecipano a SuPerStAr le Università di Torino, Bologna, Bari e Venezia, il Politecnico di Milano, e tre istituti del CNR (Istituto di Scienze e Tecnologie Chimiche “Giulio Natta” di Perugia, Istituto di Chimica dei Composti Organometallici di Pisa, Istituto Scienze per il Patrimonio di Roma). 

Nella foto: il team UniPI del progetto Superstar Ilaria Degano, Francesca Modugno, Jacopo La Nasa, Celia Duce, Silvia Pizzimenti, Ilaria Bonaduce, con Beatrice Campanella dell’unità di ricerca CNR - Istituto di Chimica dei Composti Organometallici di Pisa, davanti al murale di Francesco Barbieri situato di fronte al Dipartimento di Chimica e Chimica industriale.

Tutti gli aggiornamenti del progetto sul sito di Superstar. Qui sotto il video per seguire la presentazione del progetto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

SUPERSTAR - Sustainable Preservation Strategies for Street Art
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino aggiornato alle ultime 24 ore segnala 4 nuovi decessi riconducibili al virus in Toscana: 2 sono stati registrati in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Leonella Simoni Ved. Polidori

Sabato 02 Luglio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca