comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°22° 
Domani 17°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 03 giugno 2020
corriere tv
Maltempo, fitta grandinata e allagamenti in Val Seriana

Cronaca martedì 06 agosto 2019 ore 17:00

Furti e danneggiamenti all'ospedale Cisanello

Lavandino divelto e macchie di sangue sul pavimento. Ricettari rubati. Indagini in corso sugli episodi avvenuti a Cisanello



PISA — Danneggiamenti e furto di ricettari all'ospedale di Cisanello.  L'Aoup rende noto che domenica, nei bagni dell'edificio 7, è stato divelto un lavandino. L'autore del danneggiamento deve essersi probabilmente ferito perché sono state trovate delle tracce di sangue sul pavimento.

Il danno arrecato all’impianto, aggiunge l'azienda ospedaliera, ha fatto scattare l’allarme antincendio. Sul posto sono intervenuti immediatamente gli elettricisti e le guardie per un sopralluogo.  Sul fatto sono in corso delle indagini per risalire ai responsabili. Al vaglio i filmati delle telecamere esterne di videosorveglianza.

Altre macchie di sangue sono state rinvenute anche in un corridoio al piano terra dell’Edificio 13, ma in quel caso, sottolinea l'azienda, nulla è stato danneggiato né trafugato.

Un episodio di furto è invece avvenuto nella sala d’attesa degli ambulatori di Cardiologia (piano terra ex-Edificio 10, ora denominato Monoblocco), dove sono stati forzati dei cassetti chiusi a chiave e rubati dei ricettari, poi annullati dalla Direzione medica di presidio e quindi inutilizzabili. Anche su questo episodio sono in corso indagini.

"E' opportuno precisare  - sottolinea l'Aoup- che innanzitutto l’ospedale è per definizione un luogo aperto al pubblico per cui mai sarà possibile chiudere tutto, anche perché si intralcerebbero i percorsi dell’emergenza-urgenza, né tantomeno si potrà perquisire e identificare chiunque acceda come un normale visitatore/paziente. Allo stesso modo non si possono chiudere le camere calde (da cui probabilmente qualche malintenzionato accede), essendo necessarie all’ingresso delle ambulanze. Ci sono porte allarmate e nelle degenze e nelle sale da sempre si accede con codice numerico. Quello che si può fare e che già si sta facendo, sia su Cisanello che su Santa Chiara, è: sorveglianza h 24 ingresso unico pedonale; pattugliamento notturno nei viali interni e nei parcheggi; giro di perlustrazione notturno all’interno degli edifici".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca