Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA18°28°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Attualità giovedì 28 gennaio 2021 ore 10:12

Le barriere anti-Covid proteggono la Stella Maris

In funzione agli ingressi dell'istituto cinque nuovi portali elettronici. Sono stati acquistati grazie a una donazione di Belvedere Spa



PISA — Cinque nuovi portali elettronici agli ingressi dell’istituto Stella Maris di Calambrone, l'ultimo entrato in funzione da pochi giorni, fanno da barriera anti-Covid per la sicurezza dei piccoli pazienti, dei loro genitori e degli operatori.

A renderlo possibile è stata la donazione di 15mila euro fatta da Belvedere Spa di Peccioli, che ha permesso l'installazione di cinque portali elettronici con doppia porta (una di sbarramento) per l’analisi automatica della febbre in entrata e di screening di verifica della mascherina, con possibilità in caso di febbre oltre i 37,5°C di blocco del portale (mediante collegamento al badge) e avviso automatico con mail alla direzione sanitaria. Gli operatori e i fornitori entrano con badge magnetico, solo previo controllo.

I portali sono già attivi agli ingressi del complesso ospedaliero di viale del Tirreno 331 e a quello della palazzina Virgo Fidelis.

“Alla Belvedere Spa va il nostro ringraziamento più profondo perché grazie alla donazione abbiamo potuto allestire in tempi brevissimi una protezione in più a favore dei nostri bambini e ragazzi contro il Covid-19 - sottolinea Giuliano Maffei, presidente della Fondazione Stella Maris -. Ricordo infatti come la Fondazione Stella Maris stia facendo fronte, senza alcun sostegno pubblico, alle imponenti misure di sicurezza per evitare un secondo lockdown del nostro Istituto, che rischierebbe di pregiudicare le attività che quotidianamente eroga a tutti i suoi pazienti. In questa importantissima missione abbiamo trovato un alleato sensibile e vicino, come la Belvedere Spa che, insieme al Sistema Peccioli, ci consentono di dare maggiore sicurezza ai nostri piccoli pazienti”.

 Il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni e il presidente della Fondazione Stella Maris Giuliano Maffei

Il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni e il presidente della Fondazione Stella Maris Giuliano Maffei

“Ritengo straordinaria la sensibilità che Belvedere Spa, con il suo Presidente Silvano Crecchi e la Responsabile comunicazione Arianna Merlini, ha dimostrato verso i bambini della Stella Maris - commenta Roberto Cutajar, direttore generale della Fondazione -. Quello che mi preme sottolineare è innanzitutto l’immediatezza di intervento di Belvedere Spa nel sostegno alla realizzazione della barriera elettronica anti-Covid. Ma ritengo sia ancora più rilevante e preziosa la piena e reciproca sintonizzazione che gli amministratori dell’azienda hanno testimoniato verso i bisogni dei nostri bambini, la loro sicurezza e sui valori umani di fondo che sottendono alla loro presa in carica. Non è da tutti dire “Ho bisogno” e sentire immediata la risposta “Ci sono”. Quello con Belvedere Spa e il Sistema Peccioli è una storia di amicizia davvero unica. Ringrazio Silvano Crecchi, Presidente di Belvedere Spa, la Responsabile Arianna Merlini e il sindaco di Peccioli, Renzo Macelloni con l’augurio di proseguire - in presenza - questa importante collaborazione”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna viaggiava in sella ad uno scooter quando si è scontrata con un'auto all'altezza di Madonna dell'Acqua. Intervenuta la Misericordia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità