Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:PISA14°25°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità venerdì 10 febbraio 2017 ore 12:05

A Pisa ci saranno ventunomila alberi

L'obiettivo è di arrivare nel 2025 a quota 21500 alberi dagli attuali 15500. Va avanti intanto la rimozione degli alberi pericolanti



PISA — Prosegue il percorso partecipativo per presentare in tutti i quartieri di Pisa il progetto di riqualificazione del patrimonio arboreo del Comune di Pisa, con l’abbattimento delle piante malate o pericolanti e la ripiantumazione di nuovi alberi. Lunedì 13 febbraio, alle ore 18 presso la sede del Ctp3 di Putignano in via Ximenes, terza assemblea pubblica per presentare gli interventi in programma, 

Un progetto che disegna la Pisa del 2025: da 15.500 a 21.500 alberi, da 100 ettari di verde urbano fruibile presenti oggi, tra cui 34 ettari di parchi attrezzati, molti dei quali realizzati negli ultimi anni, e 15 di giardini scolastici, a 150 ettari tra cui 27 ettari di nuovi parchi. Per un investimento totale di 19 milioni di euro.

Attualmente, tutte le 15.500 piante la cui cura è gestita dal Comune, hanno la loro carta d’identità con la valutazione del possibile rischio, grazie al monitoraggio effettuato dall’ufficio verde del Comune insieme con il gestore del global del verde Euroambiente e con il dipartimento di Agraria dell’Università di Pisa.

A partire dal 16 di gennaio sono iniziati i lavori di rimozione degli alberi malati o pericolanti in Piazza Caduti di Cefalonia e sul Viale delle Piagge, dove sono stati abbattuti in tutto 47 piante. Entro la fine di febbraio si concluderà l’intervento di rimozione delle piante malate in città, con l’ultimo intervento in piazza San Paolo a Ripa d’Arno e, tra fine febbraio e inizio marzo, si partirà con le operazioni di ripiantumazione. In tutto, compresi gli interventi sul litorale, saranno 287 gli alberi rimossi e 354 quelli ripiantati.

Va tenuto conto che in alcuni casi le zone sono già molto fitte e gli alberi eccessivamente vicini per cui le ripiantumazioni non potranno avvenire nello stesso luogo. L’obiettivo generale non è quello di sostituire necessariamente nello stesso posto gli alberi tagliati ma di accrescere nel complesso il patrimonio arboreo della città.

Durante il percorso partecipativo il masterplan si arricchirà dei contributi dei cittadini, che potranno portare le loro idee e le loro proposte all’amministrazione Comunale, presentandole ai rispettivi Consigli Territoriali di partecipazione.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte dell'epidemia. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità