Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:51 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccini, Regione e ospedale Bambino Gesù lanciano campagna per i bimbi

Cronaca giovedì 27 marzo 2014 ore 12:21

Acque colorate nel fosso Caligi, individuata la causa

Personale di Arpat e Acque spa ha seguito la rete fognaria fino al piazzale di un'azienda



PISA — Ha seguito il colore azzurro risalendo il fosso Caligi a Ospedaletto di Pisa. Allora il personale dell'Arpat di Pisa ha individuato l'azienda che versava liquido colorato nel canale. 
Negli ultimi due anni, in momenti diversi, erano arrivate al numero verde di Arpat alcune segnalazioni di cittadini residenti nei pressi del fosso che notavano una colorazione anomala delle acque del canale, quando rossa, quando verde-azzurra.
A seguito dell’ultima segnalazione a febbraio, relativa alla presenza di acque di colorazione azzurro intensa nel fosso Caligi all’altezza della traversa di via Meucci di Ospedaletto, personale del dipartimento Arpat di Pisa, si è recato al ponticello che si affaccia sul fosso, punto di avvistamento della colorazione e ha effettuato un campione delle acque presenti.

Con la collaborazione del personale della società Acque spa, si è arrivati, seguendo il tratto fognario, fino all’ultimo pozzetto collocato nel piazzale di una ditta che effettua la lavorazione di metalli preziosi.
L'azienda individuata effettua anche il trattamento di reflui contenenti rame, che spiegherebbero il colore rosso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagiati risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera, comprensorio del Cuoio e alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità

Imprese & Professioni