Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:25 METEO:PISA14°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Cronaca martedì 10 febbraio 2015 ore 18:05

Bimba morì in piscina, bagnine rinviate a giudizio

Dovranno rispondere dell'accusa di omicidio colposo "per non avere messo in atto un'adeguata vigilanza". L'udienza è fissata per il 22 aprile prossimo



PISA — Sono state rinviate a giudizio le due bagnine accusate di omicidio colposo in concorso per la morte della piccola Rachele Medda, la bimba di 5 anni, che annegò il 28 agosto 2013 nella piscina comunale di Pisa durante un corso di nuoto gestito dalla Canottieri Arno. 

La prima udienza del processo è fissata per il 22 aprile prossimo. La dinamica del tragico annegamento è stata ricostruita grazie alle immagini di videosorveglianza dell'impianto sportivo: La piccola sarebbe scivolata in piscina e avrebbe chiesto aiuto sbracciando sott'acqua. La tragedia si è consumata nell'arco di 4-5 minuti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Membro della giunta del sindaco Conti e presidente della Società della Salute della Zona Pisana, si è spenta a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca