QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 21 febbraio 2019

Attualità martedì 11 dicembre 2018 ore 15:08

Il teatro diventa cardioprotetto

Da sinistra: Leonardo Cosentini, Donatella Legnaioli, Maurizio Cecchini, Susanna Ceccardi, Cristina Salvadori, Marco Ruocco

Cecchini Cuore ha donato un defibrillatore alla Città del teatro. 12 le persone salvate grazie a quelli installati dalla Onlus in provincia di Pisa



CASCINA — Adesso anche La città del teatro di Cascina è cardioprotetta, grazie al defibrillatore che l'associazione Cecchini Cuore Onlus ha consegnato nelle mani del sindaco di Cascina, Susanna Ceccardi. 

"Ogni anno in Italia ci sono 70mila persone colpite da arresto cardiaco improvviso – ha detto il dottor Maurizio Cecchini durante la consegna avvenuta ieri, lunedì 10 dicembre – e la metà potrebbe essere salvata grazie ai defibrillatori. Come associazione abbiamo installato circa 450 defibrillatori a Pisa e provincia, che sono stati usati 18 volte, da passanti, e in 12 casi le persone sono state salvate. Da anni ci impegniamo a fare sistema, a istruire le persone all'uso dei defibrillatori ed è proprio grazie alle persone, alle istituzioni sensibili, a chi vuol essere informato e a chi si impegna ad informare che si basano questi risultati".

"Incredibilmente nel nostro teatro non era ancora presente un defibrillatore – ha detto Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina – eppure lì, a capienza piena, sono presenti contemporaneamente oltre 700 persone. Oggi, grazie alla donazione della associazione Cecchini Cuore Onlus il defibrillatore c'è. Maurizio Cecchini è un'istituzione sulle tematiche del cuore, per la battaglia che porta avanti per installare defibrillatori, una vera e proprio battaglia per la vita, e con i corsi che organizza per insegnare ad usarlo al meglio. Anche se queste macchine possono essere usate seguendo le istruzioni della voce guida, è una garanzia in più sapere come funzionano". 

"Con le nostre quattro farmacie comunali stiamo promuovendo molte iniziative sociali e di prevenzione – ha aggiunto il sindaco – e una di queste è stato Lo spettacolo del cuore, andato in scena lo scorso 30 novembre".

"Lo spettacolo è andato molto bene - hanno spiegato Marco Ruocco, amministratore unico di Sogefarm Srl, e Cristina Salvadori, coordinatrice delle farmacie comunali- le presenze sono state circa 650. Quando abbiamo pensato a rappresentare “Lo spettacolo del cuore” avevamo anche l'idea di donare noi, come farmacie comunali, un defibrillatore alla Città del teatro, ma il dottor Cecchini ci ha anticipato. Ciò vuol dire che adesso potremo installare un defibrillatore in più sul territorio. Grazie all'Amministrazione comunale e al dottor Cecchini".

Uno dei luoghi dove potrà essere installato il nuovo defibrillatore potrebbe essere proprio la farmacia comunale di Cascina.

"Sul territorio c'è molta sensibilità su questa tematica -aggiunge Leonardo Cosentini, assessore alla cultura e allo sport di Cascina – molte scuole e impianti sportivi hanno già in dotazione i defibrillatori ma non è mai abbastanza l'attività di prevenzione da fare, in particolare verso i giovani, che passa in primis da una sana e corretta attività fisica".

"La campagna, che nasce dall'esperienza professionale del dottor Cecchini, da tutti molto stimato e conosciuto, merita la massima divulgazione – ha detto Donatella Legnaioli, assessore alla polizia municipale e al personale di Cascina- più defibrillatori mettiamo, più vite salviamo".

"Oltre che nei luoghi pubblici al chiuso più frequentati, come possono essere le scuole o gli impianti sportivi, dove la loro presenza è fondamentale, la nostra associazione cerca di sensibilizzare alla installazione di defibrillatori anche in spazi pubblici all'aperto – ha spiegato Michiyo Takagawa, vice presidente della Cecchini Cuore onlus – perché può capitare un'emergenza anche quando il teatro è chiuso, quando la farmacia è chiusa, e il macchinario diventa irraggiungibile. Un defibrillatore su un muro, in un luogo pubblico, è invece sempre a disposizione di chiunque e in qualunque momento".

"Ringrazio l’associazione Cecchini Cuore per il prezioso dono - ha detto Antonia Ammirati, presidente della Fondazione Sipario Toscana onlus -che rende il nostro teatro un luogo più sicuro per tutti i suoi spettatori e frequentatori".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca