QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 23°29° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 18 luglio 2019

Cronaca venerdì 06 giugno 2014 ore 21:55

Ctt Nord, 8 società rivali per la gara regionale

L'assegnazione della gestione del trasporto pubblico locale è prevista per gennaio 2015. Ma Ctt Nord ha un buco finanziario di 5 milioni di euro



PISA — Ctt nord, la società nata nel 2012 con la prospettiva di partecipare alla gara regionale che dovrebbe assegnare, entro gennaio 2015, una nuova gestione del trasporto pubblico locale su gomma, si prepara a confrontarsi con altre 8 società per l’attribuzione del bando.

"Il problema - ha commentato l’assessore alla mobilità David Gay nel corso della II commissione consiliare di controllo e garanzia - è che Ctt parteciperà al bando con un buco finanziario di 5 milioni di euro e instabilità ai vertici”.

"Un deficit che – spiega l’assessore al bilancio al comune di Pisa Andrea Serfogli - è conseguente in parte allo scioglimento della Cpt e quindi al passaggio alla Pisamo della gestione dei parcheggi in città, che erano fonte di entrate per la società, e in parte anche alle condizioni di bilancio negative di tutte le società che hanno costituito il gruppo”.

Per adesso, dovrebbero essere circa 9 le società a partecipare alla gara regionale. “Alcune di queste – dice il consigliere comunale per Sinistra ecologia e libertà Armando Paolicchi - sono compagnie straniere che potrebbero essere in grado di offrire un servizio così efficiente da poter vincere sulle società del nostro territorio. Dobbiamo sperare che la gara rispetti i tempi prestabiliti per decretare la nuova gestione dei trasporti perché Ctt nord sta riscontrando problemi a livello sia organizzativo che lavorativo, con il rischio che questo si ripercuota sulla qualità del servizio”.

“Tuttavia - sottolinea il consigliere comunale per Forza Italia-Pdl Riccardo Buscemi - il fatto che partecipino alla gara regionale così tante società, è un fatto positivo, perché significa che il mercato esiste. L’esito della gara sarà comunque positivo, al si là di chi si aggiudicherà la gestione del servizio”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Lavoro